A- A+
Milano
Inchiesta su DHL, pm: frode fiscale e sfruttamento dei lavoratori

Inchiesta su DHL, pm: frode fiscale e sfruttamento dei lavoratori

La Procura di Milano ha sequestrato d'urgenza oltre 20 milioni di euro alla Dhl Supply Chain Italy nell'ambito di un un'indagine su una presunta frode fiscale. Il provvedimento e' eseguito dai militari del nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza, su delega del pm Paolo Storari. Alla societa' del settore logistica e' stata notificata anche un informazione di garanzia in tema di responsabilita' amministrativa degli enti in relazione a presunti illeciti penali commessi dai dirigenti. Stando agli accertamenti degli investigatori delle Fiamme Gialle, sarebbe emerso che i rapporti di lavoro con Dhl Supply Chain Italy sarebbero stati 'schermati' da un consorzio che si avvaleva a sua volta di 23 societa' cooperative, che si avvicendavano nel tempo trasferendo la manodopera dall'una all'altra, omettendo sistematicamente - sempre secondo quanto emerso dalle indagini - il versamento dell'Iva e, nella maggior parte dei casi, degli oneri di natura previdenziale nei confronti dei lavoratori. 

"Il sistema, oltre che realizzare gravi condotte che agevolano lo sfruttamento dei lavoratori e che determinano pratiche di concorrenza sleale, comporta la emissione, prima e l'utilizzo, poi, di fatture per operazioni soggettivamente inesistenti". E' quanto scrivono i pm Paolo Storari e Giovanna Cavalleri nel decreto di sequestro da oltre 20 milioni nei confronti di Dhl Supply Chain Italy. "Tale meccanismo fraudolento e' tuttora in atto, con rilevantissime perdite per l'erario e situazioni di sfruttamento lavorativo che perdurano, a tutto vantaggio di Dhl", osservano ancora i pm motivando "l'urgenza" del provvedimento eseguito dai militari del nucleo di polizia economico-finanziaria della GdF. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    dhl






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.