A- A+
Milano
Incidenti sul lavoro: indagato pure un collega del 18enne morto a Milano

Incidenti sul lavoro: indagato pure un collega del 18enne morto a Milano

C'e' un secondo indagato nell'inchiesta aperta dalla Procura di Milano che riguarda l'incidente sul lavoro nel parcheggio del centro commerciale Portello dove, nella notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre scorsi ha perso la vita un operaio di appena 18 anni il quale, mentre stava lavorando su un muletto per istallare la fibra ottica, ha battuto violentemente la nuca contro un'architrave. Oltre al datore di lavoro del giovane, il titolare della della NetWisp, azienda nel Comasco specializzata nella istallazione di fibre ottiche risulta essere sotto indagine per omicidio colposo anche il collega della vittima che stava guidando l'elevatore. Intanto il fascicolo inizialmente iscritto dal pm Nicola Rossato, di turno il giorno della tragedia, e' stato riassegnato alla collega Maura Ripamonti del dipartimento guidato dall'aggiunto Tiziana Siciliano che si occupa anche di incidenti sul lavoro. Ora sono in corso gli accertamenti per ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto. In particolare si e' in attesa degli esiti della consulenza affidata ai tecnici dell'Ats di Milano e del'autopsia sul corpo del ragazzo e che si e' svolta lo scorso 6 novembre. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    incidenti lavoroindagatocollegamortomilano






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Ddl Zan, e se un ragazzo dicesse di essere un coccodrillo?
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Ddl Zan affossato, la proposta liberticida coerente con il pensiero unico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
    di Maurizio De Caro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.