A- A+
Milano
INPS e Partite IVA, tanti soldi pagati per una pensione che non si avrà mai

ASCOLTA LA RUBRICA "PINOCCHIO" OGNI GIORNO SU RADIO LOMBARDIA (100.3), IN ONDA ALLE 19.10 DURANTE IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO "PANE AL PANE" E IN REPLICA IL GIORNO DOPO ALLE 6.45

Oggi parliamo di INPS e di Partite IVA e di imprenditori. In questi giorni, anzi, in queste settimane, tantissimi sono alle prese con gli F24. Una cosa che ai dipendenti è più o meno sconosciuta, ma che imprenditori e partite IVA vivono come uno spauracchio. Generalmente arrivano dal commercialista, belli che pronti, e sotto ci sono cifre da pagare. In generale, sono di quelli che dicono che se ci sono le tasse, vanno pagate. Però se c'è qualcosa che davvero mi fa andare fuori dalla grazia di Dio è quando devo pagare senza ottenere nulla. Mi spiego: le mie tasse, come quelle di tutti, vanno a finanziare il welfare state, la difesa, l'istruzione, tutto. E mi va bene così. Poi però c'è l'INPS, e su questo mi sale l'incazzatura. Un imprenditore paga l'INPS quando si stacca lo stipendio, come tutti gli altri. Poi però, chissà perché, anche se l'azienda è in difficoltà, o se fattura zero, o se fattura sei miliardi di milioni di euro, comunque devi pagare più o meno 2800 euro così, figurativamente. E va bene. Poi ci sono i contributi sul fatturato. Attenzione: non sul margine, ovvero su quello che uno guadagna, ma sul fatturato. E sono altre bastonate. Alla fine, guardando la somma totale, sono vagonate di soldi per una pensione che - già lo so - non vedrò mai. Ed è questo che mi fa incazzare: essere derubato per pareggiare gli squilibri causati da quegli squilibrati che si sono fregati il mio futuro e quello della mia generazione (e, a dir la verità, pure di quella dopo e quella dopo ancora).

Commenti
    Tags:
    pensionef24tassecontribuente







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
    Di Ernesto Vergani
    Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"
    Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.