A- A+
Milano
Inter Eintracht: il prefetto vieta la vendita di alcolici a San Siro

Inter Eintracht: il prefetto vieta la vendita di alcolici a San Siro

Il prefetto di Milano, Renato Saccone, ha vietato la vendita di alcolici a San Siro e zone limitrofe per Inter - Eintracht Francoforte, la partita degli ottavi di finale di Europa League in programma giovedi' 14 marzo alle 21. In sostanza, nella fascia oraria tra le 16 e le 24, "e' vietata la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, nonche' la vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro e lattine, sia in forma fissa che ambulante" a San Siro e nelle zone limitrofe. Inoltre, nella fascia oraria compresa dalle ore 12 alle 20, la vendita di alcolici e' vietata nelle zone di Corso Como, Garibaldi, Navigli, Duomo, San Babila e Foro Buonaparte.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    inter eintrachtalcol san siro






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.