A- A+
Milano
Isis e minacce via Twitter: restano in carcere i due "terroristi" bresciani

Respinta la richiesta di scarcerazione per Lassad Briki, il tunisino arrestato lo scorso 22 luglio a Brescia con l'accusa di terrorismo internazionale. Stessa sorte per l'analoga richiesta avanzata dall'altro presunto terrorista, il pakistano 27enne Muhammad Waqas. Secondo gli inquirenti milanesi, i due giovani residenti a Manerbio avrebbero creato l'account Twitter Islamic_State_in_Rome attraverso il quale avevano diffuso in rete foto di luoghi simbolo italiani, dal Duomo di Milano al Colosseo di Roma, con messaggi minatori. Tra gli altri obiettivi dichiarati dai due, anche la base aeronautica di Ghedi e sedi di forze dell'ordine. Nei loro piani, l'intenzione era poi di andare in Siria ed arruolarsi con i fondamentalisti dell'Isis.

Tags:
isistwitterbresciaterrorismolassad brikimuhammad waqas







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.