A- A+
Milano
James Bradburne: musei aperti più a lungo e vicini alle esigenze del pubblico

James Bradburne: musei aperti più a lungo e vicini alle esigenze del pubblico

Intervistato da 10alle5 Quotidiano (clicca qui per leggere l’intervista), James Bradburne, Direttore della Pinacoteca di Brera, auspica una revisione degli orari delle istituzioni museali milanesi. Di seguito un estratto dell'intervista.

James Bradburne è un architetto e museologo di fama internazionale. Dal 2015, invece, ricopre il ruolo di direttore generale della Pinacoteca di Brera a Milano. La sua grande esperienza nella direzione di importanti musei e nella promozione culturale, ci spinge a chiedere il suo parere, in particolare in merito alle iniziative culturali che vengono proposte a Milano. Motivo principale dell'intervista è quella di capire se i  nostri musei riescono a soddisfare le esigenze dei visitatori.

Come valuta l'offerta culturale che Milano sta esprimendo in fatto di musei, mostre, teatri, concerti e cinema? 

Milano è una città eccezionale, con un’offerta culturale polivalente, innovativa e stimolante

In relazione proprio alla nuova predisposizione che i musei e gli enti culturali dovrebbero avere per soddisfare il pubblico, non crede che dovrebbe giocare un ruolo importante anche l'età anagrafica delle figure apicali degli enti culturali? Non come mero slogan giovanilistico ma perché tendenzialmente un giovane, competente, porta idee nuove.  

Credo che dovremmo smettere di seguire lo stereotipo secondo il quale solo i giovani avrebbero idee nuove, e reputo che sia da evitare anche il continuo utilizzo dell’età anagrafica come unico indicatore. A differenza del colore degli occhi, l’età è una questione di percezione e non sempre corrisponde alla vita vissuta. Se infatti chiediamo ad un bambino di 8 anni di indicare un altro bambino, questo sarà portato ad indicare la sorella minore di 3 anni. Questo per dire che, come io per un ventenne sono vecchissimo, allo stesso modo, per il presidente di “Amici di Brera”, che ha 93 anni, sono giovanissimo. Alla fine conta l’esperienza vissuta e lo spirito di innovazione, a prescindere dall’età.

Siamo alla conclusione di un anno molto importante, che ha visto come protagonisti Leonardo da Vinci e le celebrazioni per il 500esimo anniversario della sua morte. A suo parere, le iniziative proposte a Milano hanno saputo rispettare le esigenze e le richieste del pubblico?

Non posso davvero valutare l’impatto di tutte le celebrazioni leonardesche, ma so che abbiamo avuto un grande successo con l’iniziativa del “5 per Leonardo Card”, la quale permetteva la visita dei diversi luoghi leonardeschi a Milano.

Rimanendo sempre sul tema leonardesco, grandissimo risalto ha avuto la riapertura della Sala delle Asse. Ad oggi però l'ultimo biglietto disponibile per visitare la sala è alle 16.30. Lei che proprio sulle aperture serali ha lavorato per Brera, non crede che sia un tema che andrebbe risolto anche al Castello come in molte altre istituzioni museali? 

Personalmente credo che sia molto importante tenere aperto più a lungo, in modo da attirare diverse tipologie di pubblico. Riconosco però che ci sono obiettivi diversi, da parte di altre istituzioni, che inducono ad attuare limitazioni maggiori.

... cliccare qui per leggere l'intera intervista

Commenti
    Tags:
    james bradburne

    Regione Lombardia Video News









    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Just Cavalli Milano: è tempo di Brunch, perché il pomeriggio è la nuova notte!
    Francesca Lovatelli Caetani
    Lo Statuto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite compie 75 anni
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Mario Picozza, Presidente di ANDeA, lancia un appello per la Dermatite Atopica
    Redazione Trendiest News


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.