A- A+
Milano
L'addio di Lucia De Cesaris al Comune (che sembra una chiamata... elettorale). La lettera

di Fabio Massa

Ada Lucia De Cesaris, l’ex vicesindaco che se ne è andata sbattendo la porta (il suo posto è stato preso da Francesca Balzani) ha scritto una lettera a tutti i dipendenti comunali nella quale alcuni passaggi sono particolarmente significativi anche in ottica di un impegno futuro dal punto di vista elettorale. “Vi ringrazio per avermi sopportato, per avermi affiancato, per tutte le volte che ci avete creduto, per la vostra professionalità, per la vostra caparbietà, anche per il coraggio di mostrare il timore per il cambiamento, ma senza scappare, opponendovi ma anche riconoscendo gli errori, vi ringrazio per essere stati voi stessi e per avermi accolto il più delle volte con un sorriso”, scrive l’ex vicesindaco. 


LA LETTERA INTEGRALE

Gentili tutti,
prima di andare via non posso non ringraziare tutti coloro che in questi anni hanno lavorato e lavorano per l’Amministrazione Comunale, alcuni direttamente con me, altri indirettamente.
Nessuno là fuori può immaginarsi quanto lavoro, quanto impegno e dedizione vive tra le mura degli uffici comunali. Io l’ho appreso giorno per giorno, alcune volte scontrandomi, altre, le più numerose, condividendo percorsi e obiettivi.
Ho trovato una grande casa, certo non priva di contraddizioni ma ricca di umanità e passione.
Vado via portando nel cuore tutto il lavoro fatto insieme, negli uffici, in consiglio, nella città, cosciente che la macchina fa fatica, ma anche certa che senza ognuno di voi nulla sarebbe accaduto e soprattutto non avremmo quella cura e attenzione alla città che, ogni giorno di più, ci riconoscono.
Vi ringrazio per avermi sopportato, per avermi affiancato, per tutte le volte che ci avete creduto, per la vostra professionalità, per la vostra caparbietà, anche per il coraggio di mostrare il timore per il cambiamento, ma senza scappare, opponendovi ma anche riconoscendo gli errori, vi ringrazio per essere stati voi stessi e per avermi accolto il più delle volte con un sorriso.
Un ringraziamento particolare fatemelo fare a Patrizia (mi ha seguito, accudito e nutrito come forse neppure mia madre quando ero bambina), a Laura (se non era per lei che inseguiva le informazioni e i documenti mai avrei potuto rispondere ai cittadini con tempestività e attenzione) a Rosi (ci ha portato il sorriso e ha seguito i ragazzi passo passo). Ai commessi tutti, a Pasquale e Piero (alla loro difficoltà a capire il mio imbarazzo a farmi portare in giro ma anche la capacità di essere discreti e sempre attenti), ai tre ragazzi (Elisa, Martina e Enrico) nulla senza di loro sarebbe stato mai possibile.
Vorrei nominarvi in tanti, ma ho paura di dimenticare qualcuno e fargli un torto che non merita.
Un saluto caro a tutti voi e alle vostre famiglie, abbiate cura mi raccomando di questa Amministrazione, da voi dipende tanta parte della vita di tutti noi. 

Ada Lucia De Cesaris

@FabioAMassa

Tags:
de cesarisletteracomune






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.