A- A+
Milano
L'Hotel Brun acquistato da Finint: riaprirà entro il 2016
hotel brun

L’Hotel Brun di Milano passa di mano e si prepara a riaprire i battenti. Finint ha perfezionato l’acquisto da UnipolSai Assicurazioni dell’albergo, che verrà ristrutturato e affidato in gestione a una primaria catena alberghiera internazionale. L’Hotel di via Caldera 21, in prossimità dell’Ippodromo e dello stadio San Siro, è noto nel mondo del calcio per aver spesso ospitato le squadre di Serie A e la nazionale italiana di calcio.

Con l’obiettivo di tornare ai fasti di quei tempi, quando l’albergo era noto come Grand Hotel Brun, Finint curerà il restauro dell’imponente edificio degli anni '80 dalla superficie complessiva di 35mila metri quadri, suddivisa in 7 piani, oltre 300 camere e ampie sale conference. I lavori di ristrutturazione prevedono nuove facciate, nuovi impianti di condizionamento, il rinnovamento di tutte le aree comuni e delle stanze, la creazione di ampie suite, la realizzazione di una piscina indoor, di un’area fitness e di una spa.

Chiuso dal 2012, la riapertura e la piena operatività dell’hotel è prevista entro la fine del 2016. L’operazione è stata strutturata da parte della società International Hotel Investors Srl, appartenente a un gruppo di investitori internazionali. Advisor del progetto sono Ad Astra Capital Partners e Rinascimento Valori.

Tags:
hotel brunfinintunipol







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.