A- A+
Milano
La Lega: "Altro che magistrati, separare le carriere dei virologi..."
Emanuele Monti

La Lega: "Altro che magistrati, separare le carriere dei virologi..."

“Tutti i virologi vanno a sinistra. Siamo stati un anno in loro ascolto e la cosa che un po’ spiace è che pur presentandosi in maniera super partes, poi si scopre che non solo hanno tutti una legittima tendenza politica, ma che sono anche ben predisposti a candidarsi”. Emanuele Monti, consigliere regionale lombardo della Lega e presidente della commissione Sanità al Pirellone, in un’intervista ad Affaritaliani.it Milano commenta la candidatura del virologo Fabrizio Pregliasco nella lista civica a sostegno di Pierfrancesco Majorino. “Si discute tanto di separazione delle carriere dei magistrati, forse dovremmo parlarne anche per i virologi”.

Monti, Pregliasco anche oggi ha parlato di una “buona” risposta alla pandemia da parte del sistema regionale. Pensa che ora aggiusterà il tiro in campagna elettorale?

La sua candidatura è stata, onestamente, una doccia gelida. Si tratta di una persona che stimo e con cui a livello regionale abbiamo collaborato molto, lavorando per sbloccare interventi sulle tariffe attesi da tantissimi anni. Spiace perché lui era stato anche appena nominato come il presidente regionale di Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze, ndr). Anche se non c’è incompatibilità, non credo sia una scelta opportuna candidarsi col centrosinistra mettendosi una casacca politica.

Come replica agli attacchi degli sfidanti di Attilio Fontana sulla sanità?

Rispondo con i numeri: sono circa 200mila i non lombardi che vengono a curarsi qui, non per scelta ma per necessità, non trovando risposte adeguate sul proprio territorio. E poi ci sono i dati Agenas. Secondo l’ultima pubblicazione la Lombardia è la prima Regione come qualità di risultati sanitari con l’86% di esiti migliori rispetto alla media italiana.

Quindi da sinistra arrivano solo strumentalizzazioni?

Durante la pandemia hanno pensato bene di sparare su Fontana invece di aiutare i lombardi. E oggi continuano ad andare in quella direzione nonostante la chiusura dell’inchiesta giudiziaria che ha già dato ragione al presidente e una legge di potenziamento della sanità che stanzia due miliardi, di cui uno dalla Regione, a favore del territorio.

Ma si può ancora migliorare?

Si può sempre migliorare. Ma sarebbe anche interessante sottolineare gli errori di gestione sulla sanità fatti negli anni dai governi di centrosinistra. E poi nei giorni della pandemia mi sarebbe piaciuto di più vedere Majorino in giro a distribuire mascherine e ad aiutare chi era in difficoltà.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carrierelegamagistrativirologi







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.