A- A+
Milano
La Lombardia spicca nel mercato italiano: +10% di occupazione femminile

La Lombardia spicca nel mercato italiano: +10% di occupazione femminile

Le politiche per la riduzione del divario di genere potranno produrre un aumento della partecipazione femminile al mondo del lavoro, che in Lombardia è già  superiore alla media nazionale: 59,5% a fronte di una media italiana del 49,4%.

Fontana: "La nostra attenzione al tema resta elevata e abbiamo già messo in campo strumenti efficaci"

"Proseguiremo il nostro impegno - ha evidenziato il presidente della Regione, Attilio Fontana - affinché le differenze di genere nel mondo del lavoro diminuiscano sempre piu'. La nostra attenzione al tema resta elevata e abbiamo già messo in campo strumenti efficaci in questo senso, come la misura 'Formare per assumere', solo per fare un esempio".

Nell'ambito del provvedimento 'Formare per assumere', finalizzato a integrare strumenti di politica attiva del lavoro con strumenti di sostegno agli investimenti e alla competitività delle imprese, sul totale delle domande ammesse a finanziamento il 58% sono relative a lavoratrici donne. Anche tenendo presente il Programma 'GOL', che offre percorsi personalizzati e diversificati di ingresso o reingresso al lavoro, riguardano le donne il 60% delle prese in carico.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
8 marzodonnelombardiamercato italianooccupazione femminile







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.