A- A+
Milano
La sfida di Bernardo ai partiti: addio se non ci sono soldi e unità
Matteo Salvini e Luca Bernardo

Difficile che si ritiri. Anzi, quasi impossibile per chi lo conosce bene. Però è indispettito, e non poco, Luca Bernardo. Il candidato sindaco di centrodestra a Milano è sotto un fuoco di fila: i sondaggi che lo danno assai indietro, Matteo Salvini e Giorgia Meloni che litigano per interposta persona (ovvero Vittorio Feltri), eccetera eccetera. Dove, nell'eccetera eccetera, ci sono molte cose.

Difficile, quasi impossibile, che si ritiri Bernardo. Che però non smentisce le voci di un suo possibile ritiro, che suonerebbe come una vera e propria catastrofe per il centrodestra milanese, privo di un candidato in una delle due piazze più importanti in assoluto tra tutte le amministrative in Italia. A che gioco gioca Bernardo?

A mettere con le spalle al muro i partiti, che - pur sollecitati - non hanno ancora cacciato un euro. I soldi li ha messi solo lui e l'amico Guido Della Frera. L'ha detto Della Frera al Corriere, e non è successo nulla. L'ha detto lui stesso a True Show su Telelombardia, e non è successo nulla. Quindi, inizia a paventare il fatto che non ci sarà attenzione alla sua candidatura, potrebbe anche decidere di ritirarsi. E sul comizio finale? O ce ne sarà uno, tutti insieme, con anche Silvio Berlusconi, o non ce ne sarà nessuno. Questa la sua posizione - secondo rumors raccolti da Affaritaliani.it Milano. Una tattica, forse. Una minaccia. Che come tutte le minacce, per funzionare, devono avere un fondo di verità.

fabio.massa@affaritaliani.it

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    luca bernardobernardoforza italiasalvini meloni fdi feltri






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
    I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.