A- A+
Milano
"Lascio una Regione esempio di eccellenza". Il saluto del deputato Sala
Fabrizio Sala

"Lascio una Regione esempio di eccellenza". Il saluto del deputato Sala

"Lascio una Regione che è un esempio di eccellenza anche a livello internazionale, proiettata verso un grande futuro. Lascio un assessorato con una programmazione europea che vale il doppio della precedente con cui si potrà fare un enorme lavoro". Così il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala ha commentato le sue dimissioni a seguito dell'elezione come deputato di Forza Italia alla Camera, ruolo non più compatibile con i suoi incarichi regionali da vicepresidente, assessore e consigliere.

Fabrizio Sala: "Ringrazio tutta la squadra di Forza Italia in Giunta"

"In questi mesi ho portato avanti, a titolo gratuito, il mio impegno in Lombardia proprio per impostare al meglio gli oltre due miliardi di euro di fondi europei e per non lasciare, quindi, lavori importanti incompiuti. O ancora per definire la delicata questione per il diritto allo studio per cui, grazie anche all'impegno della Giunta e del Consiglio Regionale, sono già stati stanziati i totali necessari 21,4 milioni di euro". L'ultimo impegno del vicepresidente l'approvazione del bando "Scuola digital smart", dedicato all'allestimento o la realizzazione di spazi di apprendimento digitali nelle scuole primarie.

Sala ha proseguito poi con i ringraziamenti: "Ringrazio il Presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi, la coordinatrice Licia Ronzulli, il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e tutta la squadra di Forza Italia in Giunta e in Consiglio per la grande fiducia che hanno sempre riposto in me. Così come ringrazio tutti gli stakeholder, i partner dei nostri progetti, il personale regionale e i cittadini che hanno contribuito e contribuiscono ai successi della nostra Regione". Sala ha infine assicurato: "Il mio legame con questo territorio, in ogni caso, non si spezzerà, sarà sempre il centro delle mie azioni anche nel nuovo percorso in Parlamento".

Lombardia, Rizzoli nuova vicepresidente: "Ma non mi ricandiderò"

Al posto di Fabrizio Sla, è stata nominata vicepresidente Melania Rizzoli, assessore al Lavoro: "Hanno chiesto a me ed ho accettato senza alcuna riserva - dice Rizzoli all'AdnKronos - perché ho un ottimo rapporto con il presidente Fontana, ho lavorato benissimo in questi 5 anni e per me è un riconoscimento del lavoro fatto". "Ma non mi candiderò alle prossime elezioni regionali - ha aggiunto - Preferisco portare a termine il lavoro fatto in questi ultimi 5 anni" ammette Rizzoli, perché "c'è ancora tanto da fare".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eccellenzafabrizio salaregione lombardia






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.