A- A+
Milano
Lavoro, corsi di reinserimento pagati dal Comune per 300 over 45

Un milione e 200mila euro per il reinserimento lavorativo di esodati, cassaintegrati e inoccupati: questo lo stanziamento approvato dalla Giunta Milanese a favore di oltre 300 persone che potranno così essere reinserite in un contesto professionale. I percorsi di riqualificazione, del valore di 3.500 euro massimi per ciascuno, saranno realizzati da Afol metropolitana e si rivolgono a chi ha perso il lavoro entro il 30 giugno 2016, è residente a Milano ed ha più di 45 anni. Nei prossimi mesi il Comune realizzerà un apposito bando che porterà alla selezione degli aventi diritto.

"Con questo provvedimento - ha spiegato l'assessore alle Politiche per il lavoro Cristina Tajani - l'amministrazione intende mettersi a fianco dei cittadini in difficoltà lavorativa favorendo l'avvio di politiche attive per il lavoro attraverso un sistema di attività - dal orientamento professionale passando per corsi di formazione e analisi delle competenze - che permetta la riqualificazione professionale dei singoli sulla base di percorsi personalizzati e capaci di favorire 'effettivo incontro tra domanda e offerta di lavoro".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lavorocorsi di formazione milanoafol metropolitanacristina tajani






A2A
A2A
i blog di affari
ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
Boschiero Cinzia
"Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.