A- A+
Milano
Lega, la notte dei lunghi coltelli. Dopo Milano, Crema e Mantova
Matteo Salvini e Gianni Fava

di Fabio Massa

Dopo Milano, Crema. E poi Mantova. Una notte dei lunghi coltelli si sta per consumare in casa della Lega Nord. Pare che Paolo Grimoldi, il segretario nazionale (che nel lessico leghista è il segretario regionale lombardo), stia cercando di ricomporre le due fratture. Anche se - stando a quanto filtra da fonti di Affaritaliani.it Milano - ormai sarebbe chiara la strategia di "bonifica" del partito dall'alto al basso. Fuori tutti quelli che hanno sostenuto Gianni Fava che - scherzando in consiglio regionale - ricordava che la prima richiesta di espulsione nei suoi confronti risale addirittura agli anni '90. Quindi, Crema starebbe per tornare nel caos. Raffaele Volpini, 45 anni, era stato eletto lo scorso anno dopo quattro anni di commissariamento e lotte intestine. Ora, nuova guerra in vista.

Stesso ragionamento per quanto riguarda Mantova. Patria di Davide Boni (segretario di Milano in via di siluramento) e dello stesso Gianni Fava, Mantova ha come segretario Antonio Carra, nominato nell'aprile scorso. Anche in questo caso, dopo tre anni di commissariamento (ci fu il caso di Cedrik Pasetti). E' tra l'altro proprio il periodo in cui è Boni a commissariare Mantova e dunque a incrociare le lame con Gianni Fava, con il quale adesso sono compagni di cordata. Pare che il direttivo provinciale abbia già raccolto sette firme su 13 per la sfiducia e che quindi si procederà al rinnovo del vertice. A tutto questo si somma la notizia riportata ieri su Affaritaliani.it Milano riguardante il capoluogo di Regione: Boni nel mirino. La notte dei lunghi coltelli è proprio cominciata.

fabio.massa@affaritaliani.it

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lega norddavide bonigianni favapaolo grimoldi






A2A
A2A
i blog di affari
Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
di Maurizio De Caro
Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
CasaebottegaJalisse
Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.