Advertisement
A- A+
Milano
Legnano, ex carabiniere non può pagare gli alimenti alle ex mogli e si suicida

Legnano, non può pagare gli alimenti alle ex mogli: ex carabiniere si suicida

Un cinquantenne residente nel legnanese, alle porte di Milano, si è tolto la vita nel pomeriggio di mercoledì impiccandosi nei boschi a Legnano (Milano).

Si è impiccato nei boschi, lascia lettera ai parenti 

A quanto si è appreso, in una missiva indirizzata ai suoi cari l'uomo, carabiniere in congedo, ha spiegato il suo gesto con le gravi difficoltà economiche dovute al pagamento degli alimenti dovuti a due ex mogli. Il cinquantenne, che viveva in un appartamento in affitto che non riusciva piu' a pagare, lascia due figlie di 26 e 8 anni. Sulla vicenda indaga la Procura di Busto Arsizio. 

Tags:
legnano








A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
CARO AMMINISTRATORE..FAI ATTENZIONE - LA RESPONSABILITA' DEGLI AMMINISTRATORI
di di Angelo Andriulo
Patrizia Mirigliani denuncia il figlio. Il suo è un grande gesto d'amore
di Annamaria Bernardini de Pace*
Coronavirus, una sciagura evitabile: di politicamente corretto si muore...
di Diego Fusaro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.