A- A+
Milano
Leo Pharma, parla il direttore dello stabilimento di Segrate

LEO Pharma ha inaugurato ufficialmente - alla presenza del mondo istituzionale - il sito produttivo di Segrate lo scorso giovedì. Un sito per la produzione farmaceutica all’avanguardia che, attivo dagli anni ’80, è diventato nel tempo un fiore all’occhiello su scala internazionale. 

Direttore dello stabilimento è Lidia Cirillo, che ci ha spiegato come è organizzata la produzione: "Il sito produttivo conta su un organico di oltre 200 persone, è dotato di 5 impianti di produzione del prodotto sfuso e 8 linee di confezionamento. È in grado di produrre annualmente circa 90 milioni di tubi grazie a un modello produttivo in tre turni e con più di 30 formulazioni diverse destinate all’uso topico. Dispone inoltre di un magazzino automatizzato, di un laboratorio chimico e uno microbiologico".

Quali fasi della produzione del farmaco è possibile realizzare in questo sito produttivo?
"Il nostro stabilimento garantisce tutte le attività della filiera produttiva a partire dall’approvvigionamento delle materie prime, la loro analisi per testarne l’uso e la qualità, la produzione vera e propria del prodotto, il suo confezionamento e tutte le fasi di controllo per garantire la qualità e la certificazione dei farmaci prodotti. A Segrate, possiamo anche conservare il prodotto, in attesa del suo trasporto nei depositi per la distribuzione".

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    leo pharmasegrate






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Zaino sospeso: l'iniziativa continua
    Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.