A- A+
Milano
Letteratura: la 20esima edizione del Marina Cafè Noir

Letteratura: la 20esima edizione del Marina Cafè Noir 

Marina Café Noir compie 20 anni; il primo e più longevo Festival letterario della Sardegna taglia il traguardo della ventesima edizione. Nella sua storia oltre mille  tra scrittori e artisti, e migliaia di persone tra il pubblico a ogni edizione.

MCN centra questo speciale obiettivo grazie al lavoro dell’associazione culturale Chourmo e alla preziosa rete di contatti e amicizie nazionali e internazionali che nell’arco di questi 20 anni hanno reso possibile questo progetto.  L’appuntamento è a Cagliari dal 15 al 17dicembre presso la Sala Teatro Nanni Loy dell’Ersu in via Trentino 15, e presso Su Tzirculu in via Molise 58.

Marina Cafè Noir: Transizioni è il tema della 20esima edizione del festival

Transizioni è il titolo e il tema del Festival, e con queste suggestioni MCN prova a cambiar pelle rimanendo se stesso, nei presupposti e nelle attitudini. Transizioni personali e collettive, che spingono ognuno di noi a riflettere su dove vogliamo andare e cosa possiamo fare a partire dalla transizione climatica, i cambiamenti geopolitici, gli assetti economico-sociali e le identità di genere in un mondo nuovo che il Covid ci sta  lasciando in eredità.

“Come sempre proveremo a fare una grande festa dei saperi,  in compagnia dei libri e delle storie che ci hanno appassionato e che ci aiutano a decifrare e capire meglio il mondo e il tempo che stiamo vivendo. In questa occasione parteciperanno molti tra scrittori, editori,artisti, musicisti, attori, registi, antropologi e pensatori che negli anni da ospiti sono diventati veri e propri amici e che in questi 20 anni ci hanno aiutato a confrontarci con argomenti e temi a noi cari”, dichiarano gli organizzatori.

Marina Cafè Noir: i nomi della 20esima edizione

WhatsApp Image 2022 12 08 at 09.43.17
 

Ecco alcuni dei protagonisti di questo 20esima edizione: Maurizio De Giovanni, Francesca Mannocchi, Wu Ming,  Michela Murgia, Serge Quadruppani, la bresciana Jennifer Guerra, Francesco Abate, Roy Jacobsen, Igort, Andrea Staid, Marco Amerighi, Alessandro Bertante, e poi Gavino Murgia, Jacopo Cullin e molti altri.

Ad aprire il Marina sarà la scrittrice e opinionista Michela Murgia, che il 15 dicembre alle 17.30 prende spunto dal suo nuovo lavoro, edito da Einaudi "God save the queer - Catechismo Femminista", per una riflessione che parte da un quesito: "si può essere persone femministe e cattoliche nello stesso tempo?".

A seguire alle 18.30 un incontro a due voci dal titolo "Di case, ambiente e randagismi", con Marco Amerighi e Andrea Staid, antropologo e scrittore.

Alle 19.30 l' appuntamento è con Roy Jacobsen, tra i più apprezzati scrittori norvegesi contemporanei, per la prima volta tradotto in Italia con "Gli invisibili" (Iperborea).

La seconda giornata, 16 dicembre, mette a confronto due città, Napoli e Cagliari, due noir e due autori: Maurizio De Giovanni, padre del commissario Ricciardi, e lo scrittore cagliaritano Francesco Abate.

Sempre in linea con il tema delle Transizioni  è il collettivo letterario Wu Ming, che presenta "Ufo 78" (Einaudi Stile libero), a chiudere il venerdì sera, lo scrittore francese Serge Quadruppani, tra i più celebri noiristi d'oltralpe.

Il sabato, 17 dicembre, del Marina Cafè Noir, si apre sotto il segno della stringente attualità. Protagonisti Igort, celebre autore di graphic novel e Francesca Mannocchi, tra le più autorevoli reporter di guerra. Riflettori accesi ancora sulle tematiche di genere con la giornalista e scrittrice Jennifer Guerra e il suo Capitale Amoroso, edito da Bompioani, manifesto per un eros politico e rivoluzionario

Iscriviti alla newsletter
Tags:
marina cafè noir







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.