A- A+
Milano
Lite giudiziaria con Robledo, sì del Senato all'immunità per Albertini

Il Senato ha votato, con 185 sì e 65 contrari, a favore dell'immunità per il senatore di Ap Gabriele Albertini, ex sindaco di Milano coinvolto in una durissima querelle giudiziaria con l'ex procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo. Le inchieste aperte dal magistrato nei confronti della Giunta da lui guidata, fecero dire ad Albertini, in due successive interviste, di essere sottoposto ad una vera e propria persecuzione. Ne seguirono esposti e controquerele, con l'europarlamento che tuttavia negò l'immunità allo stesso Albertini, all'epoca divenuto deputato a Bruxelles, in quanto le sue affermazioni erano state espresse nelle vesti da sindaco. Diversamente è andata in Senato, dove il voto degli alfaniani è decisivo per l'attuale maggioranza, e dove le sue parole sono state considerate insindacabili, in quanto espresse nell'esercizio del mandato parlamentare.

Come riporta Repubblica, plaude alla scelta del senato il senatore Ciro Falanga, Ala-Scelta civica: "Cosa ha fatto Albertini? Ha tutelato un organismo istituzionale del nostro Paese e non lo ha fatto da indagato ma da europarlamentare, adoperando un potere di controllo contemplato dall'incarico allora ricoperto. Ha inteso denunciare quanto a suo avviso comprometteva la regolare coesistenza dei poteri dello Stato".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gabriele albertinialfredo robledo






A2A
A2A
i blog di affari
Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
di Maurizio De Caro
Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
CasaebottegaJalisse
Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.