A- A+
Milano
Lombardia, ancora un morto sul lavoro: operaio precipita a Cremona

Lombardia, ancora un morto sul lavoro: operaio precipita a Cremona

Un uomo di 45 anni e' morto in un incidente sul posto di lavoro, precipitando da un'altezza di 7 metri. Il 45enne sarebbe precipitato dal tetto di un capannone industriale. L'episodio, reso noto dell'Areu Lombardia, e' avvenuto a Madignano nel cremonese. Ad accertare il decesso sono stati i soccorsi appena giunti sul posto.

Appena ieri, commentando la recente morte di un operaio a San Giuliano Milanese, la Cisl Milano Metropoli aveva parlato di un "bollettino di guerra".  I segretari Eros Lanzoni e Roberta Vaia avevano dichiarato: "Nei primi sei mesi dell'anno in Lombardia si sono contate ben 72 vittime, il 4,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2018. La Cisl di Milano si appella alle associazioni imprenditoriali e alle istituzioni perchè si faccia fronte comune nell'affrontare quella che è ormai diventata una vera e propria emergenza. Servono più investimenti sulla formazione e sulla prevenzione: occorre sensibilizzare maggiormente i lavoratori; bisogna aumentare i controlli ispettivi facendo rispettare le normative di legge. La sicurezza non deve e non può essere considerata come un costo da abbattere". Il conto nel frattempo si aggiorna drammaticamente di settimana in settimana.

Commenti
    Tags:
    morte sul lavorooperaio morto cremonese







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Green Pass, il lasciapassare per i sudditi del capitalismo terapeutico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    IniziAMO la scuola. PuliAMO il mare
    Dem su ius soli e Zan. Ma Prodi ora corregge Letta


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.