A- A+
Milano
M4, l'84% dei milanesi promuove l'amministrazione comunale
metropolitana m4 milano

L’89% dei milanesi promuove gli investimenti fatti dall’Amministrazione comunale per l’ampliamento delle linee metropolitane cittadine, addirittura il 70% assegna agli stessi un voto compreso tra l’8 e il 10. Giudizi particolarmente positivi che non fanno riferimento solo alla linea 5, la Lilla, ma che coinvolgono anche l’avvio dei lavori per la linea 4, la Blu. E’ quanto emerge da una ricerca commissionata dal Comune di Milano e realizzata dalla società Swg su un campione di 1.350 soggetti maggiorenni residenti nel Comune di Milano e rappresentativo della popolazione.

L’84% dei milanesi, infatti, “sposa” M4 e ritiene giusto realizzarla. Questa scelta chiara a favore della nuova linea, che attraverserà la città collegando Linate con Lorenteggio, è rafforzata dal numero esiguo dei cittadini che esprimono un’opinione negativa sull’opera. Solo l’8% degli intervistati ritiene, infatti, che “sarebbe stato meglio fare a meno di M4, in quanto crea più disagi che benefici”.

L’indagine ha anche analizzato questo 8% del campione per comprenderne le motivazioni. Tra questi contrari a M4, la maggior parte ritiene l’opera non necessaria perché le aree sono già servite da altri mezzi pubblici; viene poi espressa preoccupazione per la riduzione dei posti auto e, infine, emerge un’attenzione per il taglio di alberi. In quest’ultimo caso si tratta di un dato corrispondente solo al 2% della popolazione complessiva.

“I risultati della ricerca dimostrano la bontà delle nostre scelte – ha dichiarato il sindaco Giuliano Pisapia -. Dopo l’apprezzamento per Area C, con un dato che è cresciuto negli anni, oggi verifichiamo l’ampio consenso che riscuotono gli investimenti per la mobilità sostenibile, tra cui quelli per le linee metropolitane M5 e M4. Questi dati assumono un valore maggiore proprio in presenza degli inevitabili disagi, anche se temporanei, che ogni grande opera porta con sé. I milanesi dimostrano dunque di aver ben compreso gli innumerevoli vantaggi di aver nuove metropolitane. Milano va nella direzione giusta e i milanesi l’hanno capito. Da parte nostra continueremo ad ascoltare e a confrontarci con tutti, compreso quell’8% che esprime perplessità sull’opera”.

Anche altre misure assunte dall’Amministrazione per rendere più sostenibile la mobilità cittadina sembrano trovare l’apprezzamento dei milanesi. A cominciare dal car sharing e dal bike sharing. Il potenziamento della flotta di biciclette in condivisione e l’introduzione dell’innovativo servizio a pedalata assistita, decisi da Palazzo Marino, trovano conforto nella valutazione positiva espressa dall’80% della popolazione, con oltre la metà dei milanesi che assegna al servizio un voto tra l’8 e il 10. Il servizio di car sharing viene promosso addirittura dell’85% del campione, con quasi 6 milanesi su 10 che lo premiano con un voto alto, tra l’8 e il 10.

Infine, Swg ha chiesto ai milanesi un’opinione sulla scelta di pedonalizzare piazza Castello. Anche qui il gradimento è evidente, con il 59% del campione che assegna un voto tra l’8 e il 10 ma addirittura l’81% della popolazione promuove la scelta di Palazzo Marino di liberare l’area di fronte al Castello Sforzesco dal traffico.

Tags:
m4m5metropolitanagiuliano pisapiasondaggioswg







A2A
A2A
i blog di affari
De Donno, eroe della medicina democratica che non piaceva ai potenti D. FUSARO
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.