A- A+
La M4 in un click
Il dg di MM Stefano Cetti: "Per M4 iter partecipato e cura per il verde"

L’articolo “Toni fuori misura su alberi e metrò” ci invita a fare luce sugli aspetti positivi di un confronto con la città, tuttora in corso, che ha permesso di ottenere risultati importanti per la collettività. Distante dal “quid di arroganza” e dal “così è se vi pare”, cui alludeva Cremonesi nel suo editoriale.

JPEG
 

Dal gennaio 2015 l’Amministrazione comunale - in collaborazione con MM Spa e i soggetti coinvolti nel progetto - ha organizzato incontri territoriali e presentazioni pubbliche (oltre 2500 partecipanti), avviando un dialogo con Consigli di Zona, Comitati di quartiere, commercianti, associazioni e singoli cittadini, che ha portato a fatti concreti come la riduzione degli ingombri di cantiere, degli interventi sulle alberature e a cambi di viabilità condivisi. È dunque alta l’attenzione sulla comunicazione al territorio, che non si ferma agli strumenti “canonici” (il sito www.metro4milano.it e la pagina facebook ufficiale). MM Spa sta infatti promuovendo l’iniziativa “Idee in cantiere”: un workshop partecipato per rendere i cantieri degli spazi vivibili, trasformando un periodo di disagio in un’occasione per ripensare alcuni luoghi di Milano e renderli più a misura di cittadino. Ai primi due appuntamenti hanno partecipato oltre 100 persone che, da settembre, prenderanno parte a riunioni operative presso la sede di MM Spa per discutere insieme ai tecnici dell’effettiva realizzazione delle loro idee. L’obiettivo è rendere i milanesi protagonisti del cambiamento della città, come avvenne per la Linea 1 cinquant’anni fa: in altre parole promuoviamo una progettualità partecipata con chi vuole dare un contributo costruttivo di idee e suggerimenti.

Anche grazie a questo percorso condiviso, la Giunta ha approvato le modifiche al progetto della M4 da sottoporre al Cipe. Quanto agli alberi, la nuova configurazione dei cantieri ha consentito una diminuzione degli abbattimenti di circa il 24% rispetto al progetto iniziale, a cui si aggiungono gli oltre 1.900 nuovi alberi lungo la linea a lavori conclusi. Le modifiche rientrano nel Quadro Economico dell’opera: senza extra costi, né variazioni alle tempistiche di realizzazione. 

Stefano Cetti

Direttore generale MM Spa

(intervento pubblicato sul Corriere della Sera del 30 luglio)

Tags:
mm verdestefano cetti
i blog di affari
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano
Mercato del vino: dai corsi sommelier alle vendite l'Italia primeggia
Elena Vertignano
Caso MPS, ragionevoli le condizioni poste da Unicredit per l’acquisizione
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.