A- A+
Milano
Made in Corvetto, inaugurato il primo centro di aggregazione di Lacittàintorno

Nel mercato comunale coperto di piazzale Ferrara a Milano nasce Made in Corvetto, il nuovo progetto di Fondazione Cariplo.

È stato inaugurato oggi, all'interno del mercato comunale coperto di piazzale Ferrara a Milano, Made in Corvetto, il primo dei punti di comunità di Lacittàintorno. Si tratta di un programma di Fondazione Cariplo che mira a trasformare aree urbane "fragili" in nuovi luoghi di incontro e sviluppo culturale e sociale, favorendo la genersi di nuove attività economiche. 

Ad assistere al taglio del nastro del progetto il sindaco di Milano Giuseppe Sala, affiancato dal Presidente di Fondazione Cariplo Giovanni Fosti e dall'Amministratore Delegato di Snam e Vice Presidente di Fondazione Snam Marco Alverà. Presenti anche Cristina Tajani (Assessore alle Politiche del Lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse Umane), Lorenzo Lipparini (Assessore a Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data), Paolo Guido Bassi (Presidente del Municipio 4) e altri rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni coinvolte.

"Il progetto rappresenta esattamente ciò che intendiamo fare: mettere insieme le nostre migliori energie e quelle dei nostri stakeholder", ha commentato ai microfoni di Affaritaliani.it Marco Alverà, AD di Snam e Vice Presidente di Fondazione Snam, che ha supportato la realizzazione del progetto. "Abbiamo lavorato con Fondazione Cariplo e il Comune di Milano creando un business plan adatto a questo luogo meraviglioso e lavorando con i ragazzi della strada, del quartiere, per trasformare uno spazio inutilizzato in un progetto articolato e arricchente. Un luogo di lavoro, incontro e sinergia e un'opportunità splendida per un quartiere come Corvetto, peraltro vicino alla nostra sede, a dimostrazione della nostra presenza su tutti i territori in cui insistiamo".

vlcsnap error968
Marco Alverà, Snam: "Unire le nostre energie con stakeholder"

"Made in Corvetto è un progetto che Fondazione Cariplo sta conducendo in collaborazione con il Comune di Milano e Fondazione Snam, presente all'interno del programma Lacittàdintorno, che ambisce a contribuire ad accrescere la qualità della vita nei quartieri di questa città", ha dichiarato ad Affaritaliani.it Giovanni Fosti, Presidente di Fondazione Cariplo. "L'obiettivo primario è quello di ascoltare le persone che vivono nei quartieri e identificare i luoghi di comunità per trasformarli. Cariplo ha investito circa 10 milioni di euro per migliorare la qualità della vita e dell'integrazione nei quartieri periferici di Milano".

vlcsnap error215
Giovanni Fosti, Fondazione Cariplo: "Ascoltiamo i cittadini"

"Le periferie non sono cosa altra e il Comune di Milano, attraverso questo progetto, porterà economia e presenza sociale", ha spiegato il Sindaco Giuseppe Sala. "Al quartiere Corvetto teniamo molto: siamo consci dei problemi che esistono ancora e non sarà facile mettere tutti d'accordo, però con questo noi andremo avanti. La comunità ha bisogno di luoghi in cui raccontare la propria storia, esprimere la propria identità e costruire il proprio futuro e Made in Corvetto risponde a queste esigenze".

vlcsnap error761
Giuseppe Sala: "Le periferie non sono cosa altra"

Lacittàintorno: il programma

Lacittàintorno è un programma di rigenerazione urbana a base culturale, avviato da Fondazione Cariplo nell'ottobre 2017 in collaborazione con il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano. L'intervento nasce con l'obiettivo di "accorciare le distanze" tra abitanti dello stesso quartiere, tra le aree centrali e quelle periferiche, coinvolgendo il vivace tessuto sociale (fatto di associazioni, cooperative, scuole, gruppi informali e cittadini attivi) nella progettazione e realizzazione di interventi di natura culturale, aggregativa e di cittadinanza attiva.

Made in Corvetto: il progetto

Negli spazi del Mercato comunale coperto di Piazzale Ferrara nasce così Made in Corvetto, che sarà gestito dalla Cooperativa Sociale La Strada, già attiva nel quartiere, in collaborazione con realtà quali, tra le altre, Milano Bicycle Coalition e Terzo Passaggio. Il progetto (promosso da Fondazione Cariplo, con il supporto del Comune di Milano e il contributo di Fondazione Snam, BikeMi, Bosch, Fondazione AEM, Metro, Pentole Agnelli, Panificio Davide Longoni, Poliedra-Politecnico di Milano, Sebach, Vaillant, Zanussi Professional) adotta il modello del "mercato ibrido" che unisce funzioni commerciali legate all'alimentazione ad attività culturali e aggregative che contribuiscono a migliorare le "performance" del quartiere, sia dal punto di vista della sua attrattività commerciale, sia della sua coesione sociale. Un progetto di trasformazione che si inserisce nel percorso intrapreso dal Comune di Milano che sta coinvolgendo tutti i mercati coperti milanesi e che prevede di affidare lo spazio a un soggetto unico, dedicando alcuni stalli ad attività socio-culturali.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    made in corvettofondazione snamsnamcariplocorvetto









    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Toni Ligabue. Un film sul pittore soprannominato "El Matt"
    Con #MilanoMeno10… Milano non si ferma. Lanciata una petizione su Change.org
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Sinergie europee per una corretta informazione, progetti di ricerca
    di Boschiero Cinzia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.