A- A+
Milano
Mafia, i pm: nessuna responsabilità per Fiera Milano ed Expo
Ilda Boccassini

Fiera Milano ed Expo non c'entrano nulla con l'operazione che questa mattina ha portato all'arresto di 11 persone (7 in carcere e 4 ai domiciliari) per presunte infiltrazioni mafiose nella realizzazione di alcuni padiglioni dell'Esposizione Universale milanese. Lo ha sottolineato il procuratore aggiunto a capo della Dda di Milano, Ilda Boccassini, in conferenza stampa.

"Non è un'indagine su Fiera Milano - ha precisato il pm della Dda Paolo Storari - questa è un'indagine sul consorzio Dominus e su Giuseppe Nastasi che si sono infiltrati in Fiera Milano. Expo si è servita di Fiera Milano per la realizzazione di alcuni stand.

Non è Expo che non ha controllato - ha puntualizzato ancora il magistrato - è Nolostand che non ha controllato". Il problema è che Nolostand (società commissariata dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Milano per un periodo di tre mesi prorogabili al massimo per tre mesi) "fa affidamenti diretti, non gare pubbliche, perché da un punto vista legislativo non è tenuta a farlo". Il che, ha messo in chiaro Ilda Boccassini, "non è un problema nostro, ma del legislatore. Un ente pubblico che non fa gare pubbliche impone una riflessione".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mafia milanoexpo milano arrestifiera milanoexpo boccassini






A2A
A2A
i blog di affari
BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
Boschiero Cinzia
Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
di Avv. Francesca Albi*
Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.