A- A+
Milano
Maltempo: Policlinico allagato, due automobilisti prigionieri nel sottopasso
Maltempo: vagone Trenord allagato

Due sottopassi allagati, uno a Milano ed uno a Rho, hanno richiesto l'intervento nella notte dei vigili del fuoco, per salvare due uomini rimasti bloccati con nelle loro rispettive vetture. Questi i principali interventi dovuti al maltempo ed al temporale abbattutosi sulla città. A Rho, in viale Europa, un 39enne si era rifugiato sul tetto dell'auto dopo aver improvvidamente imboccato il sottopasso, sommerso da un metro e mezzo d'acqua. A Milano, in via Negrotto, l'uomo era invece ancora all'interno dell'abitacolo. Il preallarme per la piena del Seveso è invece rientrato.

trenordMaltempo: vagone Trenord allagatoGuarda la gallery

Circa 150 le cantine e le strade allagate, ed anche il pronto soccorso del Policlinico, specie i corridoi di "Radiologia", sono stati invasi dall'acqua perchè qualcuno non avrebbe chiuso le finestre. Stesso motivo - un finestrino lasciato accidentalmente aperto di notte - alla base della "piscina" di due centimetri di profondità creatasi all'interno di un convoglio Trenord della linea Saronno-Cadorna, che ha provocato la reazione ironica della rete: "Si paga il supplemento piscina?", ha chiesto qualcuno.

 

 

Tags:
maltemposevesopoliclinicovigili del fuoco






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.