A- A+
Milano
Materiale pericoloso al Tribunale di Milano, verifiche in corso
Il tribunale di Milano

Materiale pericoloso al Tribunale di Milano, verifiche in corso

Sono in corso da stamattina controlli dei tecnici Arpa (l'agenzia regionale per la protezione ambientale) al quinto, sesto e settimo piano del Palazzo di Giustizia di Milano, dopo l'incendio che si e' verificato il 28 marzo nell'area dell'ufficio gip. Le fiamme avevano devastato buona parte del settimo piano, l'archivio, ed avevano danneggiato anche il livello sottostante. I tecnici stanno eseguendo rilievi su alcuni controsoffitti dopo che  e' stata riscontrata la presenza "di componenti di sospetta natura" con "possibile rischio cancerogeno". I vertici degli uffici giudiziari gia' da giorni hanno dato disposizioni di indossare mascherine ffpp3 al settimo piano e ffpp2 al quinto e al sesto proprio proprio per la presenza di sostanze a "possibile rischio cancerogeno". I tecnici, dopo le analisi, dovranno predisporre nel caso la messa in sicurezza dei materiali pericolosi.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    tribunale di milanoarpa






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
    di Maurizio De Caro
    Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
    CasaebottegaJalisse
    Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.