A- A+
Milano
Medico assenteista: Fatebenefratelli vuole risarcimento da 30mila euro

L'ospedale Fatebenefratelli vuole un risarcimento danni valutabile in 30mila euro per danni morali e materiali dal primario anestesiologo che nel 2013 ha saltato ben 145 giornate lavorative. Ogni giorno, timbrava il cartellino e poi si allontanava, con la complicità di una collega che ne copriva le assenze. Giorgio Barzoi e Roberta Tuberi, questi i nomi dei due professionisti, sono sotto processo con rito abbreviato davanti al gup di Milano Paolo Guidi. L'accusa è di truffa. Sentenza attesa per l'11 maggio, dopo le repliche della difesa. L'imputato si era già giustificato spiegando che il rendimento di un medico non dipende dal numero di cartellini timbrati.

Tags:
ospedale fatebenefratelligiorgio barzoiroberta tuberi






A2A
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.