A- A+
Milano
Migranti, l'Europa guardi la luna, non il dito. Commento

Un gesto importante e generoso quello dei responsabili del Memoriale della Shoah, che hanno deciso di ospitare una trentina di migranti, giunti a Milano in questi giorni, proprio accanto al binario 21. Quello tristemente noto per le deportazioni, durante l’occupazione nazista, degli ebrei verso i campi di sterminio. Di fronte all’emergenza degli sbarchi anche la comunità che si occupa del Memoriale ha voluto dare un segno. Non sappiamo se il Parlamento europeo vorrà considerare l’accoglienza milanese come un esempio per l’intera Europa. Sarebbe bello però che a Bruxelles incominciassero a guardare la Luna invece che il dito. Perché i problemi veri dei migranti sono nei paesi dai quali fuggono e non possono essere consegnati alla generosità dei singoli o delle associazioni.

Tags:
migrantimemoriale shoahbinario 21immigrazioneunione europea







A2A
A2A
i blog di affari
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Filming Italy Sardegna Festival, conclusa la 4ª edizione con oltre 50 titoli
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.