A- A+
The Milan Show-Biz
Food. Apre in Città Studi "La piccola Calanca"
La piccola calanca

Food. Apre in Città Studi "La piccola Calanca"

I profumi del mare, della terra, del Mirto, la gentilezza di un popolo antico e fiero. Sono questi gli ingredienti della storia di successo di Leonardo Loi. Partito da Esterzili, delizioso borgo nel cuore della Barbagia e atterrato a Milano nei primi anni ‘80, dopo molti sacrifici ha scalato le classifiche culinarie e si è posizionato, prima con il ristorante “La Cala” di Porta Venezia, e poi con “La Calanca di Leo” di via Sabotino, tra i migliori ristoranti di pesce della città. Ultima creazione per Leo, il nuovo e delizioso ristorante “La piccola Calanca” in via Gaspare Gozzi, 6. 

Ambiente suggestivo che avvolge gli ospiti

Il locale è accogliente e ricco di design dove la luce gioca tra il legno, il ferro e il vetro, creando un ambiente suggestivo che avvolge gli ospiti in un’atmosfera davvero particolare con cucina rigorosamente a vista.  

Il menù

Il menù è ricco di tradizione, ma anche di rivisitazione e creazione pura, dagli crudi fino ai deliziosi dessert. Per non parlare dei primi, belli da vedere, ma soprattutto da gustare. 

I crudi

Tra i crudi imperdibili il “Plateau di Crudo”, i “Gamberi Rossi di Sicilia”, gli “Scampi Porcupine”, le “Ostriche Fines de Claires”, le “Ostriche di Gillardeau”, i “Ricci di Mare di Galizia”, le “Capesante Saint Jacques”, la “Tartare di Tonno”, la “Tartare di Salmone” e il “Carpaccio di Salmone e Tonno”. 

Le entrèe

Tra le entrée irrinunciabili le “Capesante Saint Jacques”, i “Gamberi alla Catalana” o il “Polpo Croccante su Crema di Ceci”. Tra i primi c’è solo l’imbarazzo della scelta: “Spaghetti alle Vongole e Bottarga”, “Paccheri Rana Pescatrice e Pomodorini”, “Tagliolini Bisque di Crostacei e Crudo di Gambero Rosso”, “Lorighittas Ricci e Bottarga”, “Fregola ai Frutti Di Mare” e “Spaghetti alla Bottarga di Cabras”.

I secondi

I secondi spaziano dal classico “Branzino al Sale” alla “Rana Pescatrice Pomodorino Capperi Olive e Cozze”, passando per il “Tataki di Tonno Rosso Semi di Papavero Camone e Basilico”. Ottimi anche la “Frittura di Calamari Francesi”. Da provare il “Black Cod allo Za Tar e Bisque di Crostacei”

Ottima anche la lista dei vini, sia sardi che nazionali insieme ad un’ottima selezione di champagne.

Da provare!






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.