A- A+
The Milan Show-Biz
MFW. Genny, Prada e Moschino al top. Oggi Tod’s, Iceberg e Versace

Seconda giornata di sfilate ieri alla MFW con collezioni romantiche, eleganti e con un tocco dal sapore retrò.

GENNY

La collezione autunno-inverno 2020/21 pensato da Sara Cavazza Facchini per Genny è un viaggio senza tempo sull’ Orient-Express. Un inno all’eleganza e al lusso per pochi seppure ambito da molti. Un’esperienza da vivere anche oggi. Come lo scrittore Paul Theroux che ama i viaggi in treno, Sara Cavazza Facchini arriva fino all’Oriente più estremo ed esplora con stile evocativo ma preciso esotismi tessili per raccontare una bellezza che è fusione di realtà e ricerca. Tutte le giacche da business woman sono ricostruite sartorialmente per lasciare un’allure femminile, ma anche per stupire con dettagli couture. Che indossi spille Art Déco come chiusure, si adorni di bottoni in stile Suzanne Belperron o sfoggi luccicanti collane-passamaneria con speciali Swarovski, la donna Genny non è prigioniera del suo ruolo di seduttrice ma alterna gusti e abbinamenti da diva e da business woman.

Ha come capo prediletto il jump suit, un’elegante tuta perfetta per chi vuole esaltare la propria silhouette di giorno come di sera. Anche la cravatta diventa quasi un pendente in seta ricamato daramages floreali in bianco e nero. I Principe di Galles, i gessati e gli spigati si ingentiliscono con borse manicotto e le sete hanno motivi di fiori e germogli giapponesi. I preziosi jacquard riprendono scene mitologiche dell’Asia imperiale e altri ancora in trame metalliche delineano petali e segni grafici sui nuovi cappotti kimono. Le cinture obi diventano fiocchi, incroci e nodi per rendere originale ogni look. Al pari dei guanti lunghi al gomito ma ampi, calati e scenografici.Bianco ghiaccio, verde giada e rosa quarzo accostati ai beige e sabbia oltre agli abiti in lamé bordeaux o grafite e oro.

PRADA

Miuccia Prada fa sfilare sfilare delle donne femministe grazie alla loro femminilità. Ecco allora in passerella ragazze libere di giocare con i cliché del femminile, di riconoscere la loro forza nella delicatezza e nella leggerezza, di spogliarsi delle imposizioni e delle censure. "Questa è una collezione fatta d'istinto – racconta Miuccia Prada - con la volontà di fare qualcosa di utile, che avesse un senso. Volevo rappresentare la forza delle donne: leggerezza, delicatezza, glamour, queste caratteristiche femminili sono la vera forza delle donne". E se il potere si può trovare nel piacere, il glamour diventa qualcosa di utile, per trasformare il quotidiano da pratico a estetico. Ed eccoli i cliché del femminile, le frange, i ricami, gli spacchi, le trasparenze, i tacchi, i trucchi, le pellicce, che si abbinano e ai tailleur austeri, alle camicie con cravatta, ai cappotti dalle spalle grandi, ai giubbini di nylon stretti in vita da onnipresenti cinture che disegnano linee a clessidra. E' in questo contrasto che la delicatezza diventa forza: così la gonna con le pieghe destrutturate e aperte si accompagna al blazer dalla linea over, la sottana trasparente con la camicia con la cravatta, la tunica di rete sportiva con le decolleté in vernice. E nello stesso capo convivono linee e tessuti maschili e dettagli iperfemminili, come nel cappotto nero tutto ricoperto di frange, che tornano sull'abito in lana grigio con le pieghe o nei maglioni di lana grossa lavorata a trecce. Per rallegrare una giornata di pioggia, gli stivaloni rosa o celeste, da mettere con il giubbino di nylon e la gonna glam. Al polso, astucci portarossetto, al collo medaglioni per un ritocco veloce al trucco, in mano borse gioiello decorate di passamanerie.

   

 

FENDI

 

A un anno dalla scomparsa del grande Karl Lagerfeld, Fendi fa sfilare una donna femminile e forte Una bambola contemporanea rosa baby, ma tutt'altro che fragile. Il cappotto è lungo e rigoroso, ma con maniche tubolari. Le cinture con micro bag. Il rosa è il colore che padroneggia, sia per gli accessori - borse a mano, bauletti, stivali, sock boots, e maxi shopping bag. La Peekaboo fa il suo ritorno con un nuovo look, che va dalle versioni con inserti in pizzo ai decori frangiati. Le gonne sono in neoprene, gli abiti in pizzo e chiffon trasparente. Un accenno di velluto per le maniche seicentesche indossato dalla top model Mariacarla Boscono. Il cast è top: da Karen Elson, Carolyn Murphy, Kaia Gerber, Bella e Gigi Hadid, Liya Kebde, Jaquetta Wheeler, Vittoria Ceretti. Un messaggio di body-positivity arricchito dalla presenza della plus size model Jill Kortleve e da Paloma Elsesser, modella americana classe 1992.

 

 

MOSCHINO

 

Al Moschino show Jeremy Scott rilegge il fantastico guardaroba della regina di Francia in salsa anime con le stravaganze dorate di Marie Antoinette e la Tokyo dei cosplay. Un viaggio irriverente nel 18esimo secolo, quello del creativo americano, che per raccontare il suo atto di ribellione contro l’élite governativa sceglie l’icona della decadenza per eccellenza: la regina di Francia. La Maria Antonietta che esce dallo schermo piatto per viaggiare nella sua corte a Versailles non è capricciosa e frivola ma decisa e dall’animo ribelle. In passerella ci sono tutti codici iconici di Moschino: i biker e le felpe oversize trasformate in mini dress farthingale e pannier.

 

La stampa che strizza l’occhio a Lady Oscar e i motivi Toile de Jouy, reinventati con personaggi anime. Forme esagerate e palette satura per le 75 uscite che nel finale riservano un’esplosione di zucchero. Poi in scena surreali abiti patisserie: il cocktail dress versione torta multistrato o gli abitini cupcake nella palette pastello dei macaron. Le super top in passerella sono pasticcini e prelibatezze appena sfornate: Gigi Hadid vestita di roselline di zucchero, Kaia Gerber e Joan Smalls cake diventano, per una notte, squisitezze da mordere.

 

Questi gli appuntamenti di oggi Venerdì 21

 

H 9.30 Tod’s, Via Savona 56

 

H 10.30 Emporio Armani, Via Bergognone 59

 

H 11.30 Antonio Marras, Via Cola di Rienzo 8

 

H 12.30 Sportmax, Via Senato 10

 

H 14 Etro, Via Conservatorio 12

 

H 15  Marni, Via Ventura 14

 

H 16 Iceberg, Via Archimede 26

 

H 17 Marco De Vincenzo, Piazza Duomo scalone Arengario

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    tod’sicebergversacemilano fashion weekgennypradamoschinosfilate milano
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    1-2 ottobre appuntamento con l’AIM Investor Day di IR Top Consulting
    Paolo Brambilla - Trendiest
    6 Trend per la moda uomo dell'autunno-inverno 2020
    Anna Capuano
    Non esageriamo con gli asteroidi che devono colpire la terra. Nessun allarme
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.