A- A+
Milano
Milano, anche Zerocalcare al presidio per Dax. Petardi contro la Polizia
Corteo per Dax a Milano

Milano, anche Zerocalcare al presidio per Dax. Petardi contro la Polizia

Anche Zerocalcare ieri sera a Milano al presidio organizzato dalla rete antifascista riunita sotto la sigla "Dax resiste" in occasione del ventennale dell'omicidio di Davide "Dax" Cesare, militante dell'ex centro sociale Orso di via Gola  ucciso con 13 coltellate il 16 marzo 2003 da tre uomini tutti con simpatie di destra. Circa 500 i partecipanti alla manifestazione, iniziata con la proiezione del documentario. 'Brucia ancora dentro' sui vent'anni trascorsi dall'omicidio e dagli scontri tra antagonisti e forze dell'ordine fuori dall'ospedale San Paolo, in quella che oggi è conosciuta come la "notte nera" di Milano.

"Dax resiste": corteo in via Gola, petardi e bottiglie contro il commissiariato di Polizia

Quindi, il corteo verso via Gola, nel corso del quale  alcuni petardi e un paio di bottiglie di vetro sono state lanciate in direzione del commissariato Ticinese della Polizia di Stato. L'edificio di via Tabacchi era presidiato da blindati e cancellate metalliche. Durante il passaggio dei manifestanti, che hanno raggiunto quasi le 700 unita', e' stato intonato a piu' riprese il coro "Tout le monde de'teste la police (Tutto il mondo odia la polizia). Con i fuochi d'artificio sparati sul naviglio Pavese si e'  quindi chiuso il corteo milanese.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
corteodaxmilanopoliziazerocalcare







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.