A- A+
Milano
Milano: approvata in Consiglio la delibera Daspo, ma la maggioranza è divisa
Milano: esercito e polizia in Stazione centrale

Milano: approvata in Consiglio la delibera Daspo. Maggioranza divisa

Il Consiglio comunale di Milano ha approvato il nuovo regolamento che amplia le aree dove la polizia locale puo' eseguire gli ordini di allontanamento per parcheggiatori abusivi, venditori abusivi, chi compie atti osceni, spacciatori e persone in stato di ubriachezza. La delibera e' stata approvata questa sera a Palazzo Marino, con 27 voti favorevoli, 5 contrari e 4 astenuti. Sul provvedimento, la maggioranza che sostiene il sindaco, Giuseppe Sala, per la prima volta si e' spaccata dopo quasi tre anni di amministrazione: se infatti hanno votato a favore anche i gruppi di opposizione di Movimento 5 Stelle, Forza Italia e Lega, si e' invece staccato dal blocco dei favorevoli l'ala piu' a sinistra della maggioranza, con Milano Progressista e la capogruppo Anita Pirovano. Contraria anche Milano in Comune con Basilio Rizzo. Si sono astenuti Carlo Monguzzi (Pd), Manfredi Palmeri Matteo Forte e Alessandro De Chirico (Fi).

La delibera recepisce e integra i decreti sulla sicurezza a firma dei ministri dell'Interno, Marco Minniti prima e Matteo Salvini poi. Undici le grandi aree individuate: dai Navigli all'Arco della Pace, lungo corso Como fino a Gae Aulenti e corso Buenos Aires; dallo stadio di San Siro a Porto di Mare - boschetto della droga di Rogoredo compreso - , dall'ospedale Niguarda al retro della caserma Perrucchetti. Ma alcune aree sono collocate anche all'intero centro storico. Vengono poi individuati poi altri luoghi sensibili come le aree nel raggio di cento metri di distanza da scuole, aree verdi e parchi, monumenti, mercati: qui sara' possibile ai vigili dare gli allontanamenti, che - una volta recepiti dalla questura - potranno trasformarsi in Daspo urbani (provvedimento nelle mani del questore), ovvero divieti di permanenza su tutto il territorio della citta'.

Commenti
    Tags:
    daspodaspo milano











    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Ennesimo inciampo di Johnson specchio della crisi del Regno Unito
    Ernesto Vergani
    UK-Italia: il legame resiste all’impatto del Covid
    Bepi Pezzulli
    "Parterre de rois" per la presentazione del libro di Giampaolo Berni Ferretti


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.