A- A+
Milano
Milano, chiamano la figlia Blu: la procura decide di non cambiare il nome

LA PROCURA RITIRA IL RICORSO: LA PICCOLA BLU PUO' TENERE IL SUO NOME

La piccola Blu, nata un anno e mezzo fa a Milano, potrà continuare a mantenere il suo nome. La procura della repubblica di Milano, come spiega Repubblica, ha rinunciato a chiedere la modifica del nome dopo aver inizialmente presentato ricorso.

Così, la giudice Paola Barbara Folci, della Nona sezione civile del Tribunale di Milano, ha potuto chiudere la questione una volta e per tutte. "Siamo molto contenti. Avremmo comunque continuato a chiamarla così, ma il fatto che Blu sia ufficialmente il suo nome è bello e fa piacere.

Tags:
milanoblu






A2A
A2A
i blog di affari
PROGETTI PER LE CITTA’ E PER LA TUTELA DELLA VISTA
Boschiero Cinzia
Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.