A- A+
Milano
'Milano città d'arte' in sedia a rotelle

Le bellezze, i tesori d’arte e gli scorci più suggestivi di Milano accessibili anche alle persone con disabilità. E' stata presentata a Palazzo Morando “Milano la città d’arte in sedia a rotelle”, la prima guida turistica dedicata al capoluogo lombardo espressamente pensata per i turisti con disabilità motoria. “Una guida utile a scoprire i lati più suggestivi della città vissuti attraverso gli occhi e le necessità delle persone con disabilità motoria - commenta l’assessore al Turismo Franco D’Alfonso - Questa guida contiene tante informazioni utili a vivere la città in piena autonomia, grazie per esempio alle indicazioni sulla dimensione degli ascensori e alla pendenza delle pedane”. Le 110 pagine della guida propongono tre itinerari pedonali che non presentano ostacoli e permettono di scoprire la città in piena autonomia.

Tre suggestivi percorsi che, complessivamente, congiungono 15 tra i maggiori punti d’interesse storico, artistico e culturale di Milano. Il primo “Itinerario Duomo” si sviluppa su una distanza di 1,3 km e prende il via dalla piazza simbolo della città, piazza Duomo per snodarsi verso piazza dei Marcanti e la Pinacoteca Ambrosiana, passando per la splendida Santa Maria presso San Satiro e allungarsi verso il Museo del 900 e Palazzo Reale, Gallerie D’Italia e il Museo della Scala. Il secondo itinerario “Brera/Castello “ di 2.3 km si spinge nel cuore verde di Milano, il parco Sempione. Partendo dall’Acquario Civico, unica testimonianza dell’Esposizione universale del 1906, si giunge ai tesori d’arte custoditi nella Pinacoteca di Brera passando per la Basilica di San Simpliciano e il Castello Sforzesco con le sue collezioni civiche. La terza proposta “l’itinerario delle Basiliche” di 1.7 km condurrà alla scoperta delle Colonne di San Lorenzo e della Chiesa di San Lorenzo Maggiore, passando per corso di Porta Ticinese sino alla Basilica si Sant’Eustorgio con il suo carico di storia e tradizione.

Nella guida sono presenti anche utili indicazioni su preziosi servizi per chi viaggia, ovviamente senza valutazioni di merito, ma solo ed esclusivamente per quanto attiene l’accessibilità. Parliamo di ristoranti, toilette, bancomat, farmacie e le misure delle carreggiate, l’altezza di eventuali gradini presenti e gradi di pendenza delle rampe d’accesso sino alla larghezza degli ascensori, ecc...La guida dedicata a Milano rientra nel più ampio progetto “A Ruota Libera”, dal titolo “Itinerari accessibili: istruzioni per l’uso”, finanziato dalla Fondazione Cesare Serono e pubblicato dalla casa editrice Polaris. Dopo le guide di Milano, Pisa, Lucca e Firenze, seguiranno tutte le più importanti città d’arte italiane.

Tags:
disabilitàturismomilano







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.