A- A+
Milano
Milano-Cortina, Cozzoli: "Qualche ritardo, ma recupereremo"
Milano Cortina 2026

Milano-Cortina, Cozzoli: "Qualche ritardo, ma recupereremo"

"Il Foro Italico è l'hub più bello del mondo dove poter fare sport. Sport e Salute ha l'onore di essere proprietario dello stadio Olimpico e di gestire il Foro Italico, dove quest'anno ci sono stati 15 eventi sportivi mondiali, come gli Internazionali d'Italia di tennis e gli Europei di nuoto. Replicheremo questa formula, perché lo sport ha una capacità di sviluppo del territorio, di traino turistico, ma anche di diffusione della pratica sportiva. Noi vogliamo investire sul Foro Italico: accanto al suo carattere monumentale, vogliamo un Foro Italico sempre più innovativo, digitale e attrattivo, al servizio dello sport e degli eventi sportivi".

Cozzoli: "Sono molto confidente che l'Italia si preparerà adeguatamente a questo grandissimo appuntamento"

Così Vito Cozzoli, presidente e ad di Sport e Salute, a Radio Anch'io Sport su RadioRai. "È vero che c'è qualche ritardo sul tema infrastrutturale di Milano-Cortina, ma gli italiani hanno la forza, la capacità e il genio di recuperare, quindi sono molto confidente che l'Italia si preparerà adeguatamente a questo grandissimo appuntamento. Gli Europei di calcio? Sono una grandissima opportunità, ricordiamoci che un anno fa l'Italia ha ospitato la partita inaugurale degli Europei dopo la pandemia. Noi saremo parte di questo progetto con lo stadio Olimpico, ci stiamo lavorando in questi giorni, sono ottimista che l'Italia si presenterà in modo adeguato", conclude.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cozzolimilano-cortina 2026ritardo






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.