A- A+
Milano
Milano pronta a entrare nella Gabbia. "Sarà la capitale delle arti marziali"

Per la prima volta in assoluto, “Milano in the Cage”, evento ufficiale del circuito MMA, ospita un incontro spin-off tra due non-professionisti dell’ottagono, ma veri e propri professionisti della vita di strada, quella reale. Alberto Lato e Roberto Nosenzo hanno scelto di entrare nella gabbia per dimostrare agli altri, ma sopratutto a se stessi, chi è il più forte.

Hanno accettato di affrontarsi in un match regolare: una sorta di rito catartico per espiare i sensi di colpa accumulati in una vita fatta di esperienze negative. E vogliono farlo a modo loro e nello stile che più gli si addice. Questa non è solo un’occasione unica per due personaggi borderline, come Alberto e Roberto, per affrontarsi sotto i riflettori, attorniati da un pubblico entusiasta e impaziente di assistere ad evento davvero unico, ma rappresenta anche un punto di partenza di un progetto molto più ampio.

Il 13 giugno, presso il PalaIper di Monza, non andrà solo in scena un evento MMA con ben 16 incontri internazionali in cartellone, ma sarà il luogo dove verrà battuto il primo ciak dell’omonimo Progetto Cinematografico, prodotto da TwentyOne Group (www.21group.it), con la regia di Fabio Bastianello. L’intento è quello di ritrarre la vita da strada fatta di risse, scontri fra gang rivali e il disagio sociale di una Milano mai raccontata prima. La gabbia ottagonale, punto di partenza di questo viaggio attraverso la realtà sub-urbana della metropoli meneghina, vuol essere l’elemento metaforico e concettuale per rappresentare l’espressione di questo malessere sociale vissuto quotidianamente nelle zone che non hanno niente a che fare con il volto patinato della città.

Tutti gli occhi sono puntati sulla manifestazione “Milano in the Cage”, organizzata da Born to Fight (www.borntofight.tv). Ad assistere all’attesissimo evento, non ci saranno solo gli appassionati di questa nuova disciplina che sta letteralmente conquistando il mondo delle arti marziali. Gli artisti più in voga della scena Hip-Hop milanese (J-Ax, Jack La Furia, Amir & Montenero, iLL Papi e Il Presidente Dogo Gang) sono ansiosi di partecipare e supportare il Progetto Cinematografico con il loro contributo musicale, ma soprattutto di vedere con i propri occhi chi dei due assoluti protagonisti dell’underground meneghino avrà la meglio!

Tags:
milanogabbia







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.