A- A+
Milano
Milano, il progetto di riqualificazione di Ardian in via Santa Margherita
Ardian

Milano, Ardian presenta il progetto di riqualificazione in via Santa Margherita

Il progetto immobiliare vuole restituire al capoluogo lombardo uno degli angoli storici più iconici, adiacente il Teatro alla Scala e situato tra le vie che ospitano il cuore pulsante della finanza internazionale e il quadrilatero della moda. L’area sarà ripensata da Ardian in chiave ESG secondo il concept della ’15 minutes city’ a basso impatto ambientale.

Ardian, società leader a livello mondiale negli investimenti in private markets, nonché uno dei più grandi investitori internazionali in Italia in cui è presente dal 2007, ha presentato oggi all’interno del building di via Santa Margherita 11 a Milano il progetto di riqualificazione relativo all’edificio e di rigenerazione urbana dello spazio pubblico circostante. Lo ha fatto nella cornice della mostra Changing Cities promossa da Ardian in collaborazione con Magnum Photos, la scelta curatoriale di Walter Guadagnini e con il Patrocinio del Comune di Milano. L’esposizione fotografica sarà aperta al pubblico da domani, giovedì 30 marzo a domenica 2 aprile, con ingresso gratuito.

La presentazione del progetto nel building in via Santa Margherita

Alla presentazione è intervenuto il top management di Ardian in Italia che ha illustrato l’iniziativa: Nicolò Saidelli a capo di Ardian Italy e membro dell’Executive Committee di Ardian, Rodolfo Petrosino, responsabile Real Estate in Sud Europa di Ardian e Matteo Minardi, a capo del Real Estate di Ardian Italy. Nel dettaglio il progetto riguarda l’immobile storico di via Santa Margherita, con una superficie lorda totale di 6.300mq, 7 piani fuori terra e 3 interrati, che verrà completamente ridisegnato secondo il concept architettonico che coniuga eredità storica e contemporaneità: il vetro e il metallo si sposano, esaltandola, con la pietra e gli spazi interni realizzati con finiture di pregio valorizzano la costruzione originale rispondendo al contempo ad una versatilità funzionale che caratterizza tutti i piani dell’immobile. Le grandi superfici vetrate garantiscono una luce unica che ne connota in modo riconoscibile ogni parte facendolo somigliare a uno scrigno. Ma è il verde il grande protagonista, declinato nel cortile interno che ospita 75 mq di vegetazione, in un secondo giardino arroccato su una terrazza di 80 mq ai piani direzionali e in altre numerose terrazze che ne illuminano il cuore come in una serra. I lavori sull’immobile termineranno entro l’estate.

Progetto firmato dallo studio Asti architetti ispirato ai principi ESG

Il progetto, firmato dallo studio Asti architetti, è ispirato ai principi ESG e risponde ai più elevati standard internazionali in termini di efficienza e sostenibilità ambientale, un esempio di eccellenza riconosciuto dalle certificazioni LEED Platinum, BREEAM Very Good e WELL Bronze. L’immobile sarà anche dotato di un sistema di gestione intelligente e digitale BMS che permetterà la piena personalizzazione degli spazi da parte dei tenant. Ardian, contestualmente alla riqualificazione dell’immobile, si occuperà della rigenerazione delle aree pubbliche adiacenti con l’obiettivo di ampliare i marciapiedi di via Santa Margherita e realizzare una nuova pavimentazione e illuminazione di Vicolo Malagodi. Piazza Ferrari sarà valorizzata e pedonalizzata al servizio della comunità.

"Italia mercato centrale per Ardian"

"Abbiamo cominciato ad investire in Italia tra il 2007 e il 2008 e ad oggi siamo tra gli operatori internazionali che hanno investito con continuità e in modo importante. L’Italia è sempre stata un mercato centrale per Ardian, perché esiste un tessuto imprenditoriale formidabile a cui ci rivolgiamo per le nostre operazioni di partnership supportando imprenditori innovativi e talentuosi nella crescita delle loro aziende. Con lo stesso approccio investiamo nel settore immobiliare selezionando asset con grande potenziale con l’obiettivo di creare valore per i nostri investitori e al contempo trasformandoli in spazi smart e green per i tenant”.

Per Nicolò Saidelli, head of Ardian Italy:“Milano, città molto dinamica dal punto di vista imprenditoriale e finanziario, rappresenta un mercato chiave per Ardian nell’ambito della nostra strategia di acquisizione e riqualificazione di immobili nelle principali città europee. Ad oggi abbiamo investito in Italia in numerosi e importantissimi progetti, in particolare a Milano e a Roma, posizionandoci tra gli operatori più attivi nel mercato, grazie alle competenze e all’esperienza del nostro team locale e alla nostra piattaforma internazionale.  

La pandemia e la transizione energetica hanno orientato la domanda verso asset di maggior qualità, allineati agli standard ESG internazionali. Il nostro obiettivo è quello di rispondere a questo trend con immobili performanti e sostenibili: gli utilizzatori richiedono sempre più spazi verdi e di alta qualità in location strategiche, quelli che chiamiamo edifici “Green+”. La sostenibilità sociale e ambientale è per Ardian la chiave per una giusta e lungimirante trasformazione delle nostre città e crediamo che gli investitori istituzionali privati come noi possano contribuire, anche grazie a una virtuosa partnership con le amministrazioni pubbliche, a disegnare le nuove metropoli e contribuire al benessere della cittadinanza. Ringraziamo in particolare il Comune di Milano che ha colto la nostra visione”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ardianmilano







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.