A- A+
Milano
Milano, l'intitolazione della passeggiata Ersilia Bronzini. FOTO
Milano, l'intitolazione della passeggiata Ersilia Bronzini

Milano, l'intitolazione della passeggiata Ersilia Bronzini

Si è svolta questa mattina in viale Majno, in occasione del novantesimo anniversario della sua morte, la cerimonia di intitolazione della passeggiata Ersilia Bronzini.  

L’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi, che ha presieduto la cerimonia, ha affermato che “la scelta dell’intitolazione a Ersilia Bronzini Majno è dovuta al suo profondo impegno politico e sociale e all’importante contributo che ha dato alla città di Milano, in particolare alle donne e ai minori. Una donna fra le più illuminate nella storia della città che ha speso la sua intera esistenza a favore dei più deboli, dando voce a chi fino a quel momento non l’aveva avuta”.

Le lotte per le donne di Ersilia Bronzini

Fondatrice insieme ad altre attiviste dell’Unione Femminile Nazionale nel 1899, Ersilia Bronzini è stata presidente dell’Associazione Generale delle Operaie e la prima donna nella storia dell'Italia nominata consigliera di amministrazione dell'Ospedale Maggiore di Milano nel 1900. Tra le più attive promotrici di una legge per la tutela della gravidanza e della maternità delle lavoratrici, si è impegnata nell'attivazione delle Casse di maternità.

In seguito alla morte della figlia nel 1902, fonda l'Asilo Mariuccia per il recupero delle bambine e delle ragazze vittime di abusi. Inoltre, il suo contributo, insieme a quello del marito Luigi Majno, è stato determinante nell’istituzione del Tribunale per i minorenni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ersilia bronzinimilanopasseggiata






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.