A- A+
Milano
Milano, Italia Viva: mettiamo da parte giochi di alleanza e strategie

Milano, Italia Viva: mettiamo da parte giochi di alleanza e strategie

“Settimana di ferragosto: la politica non si ferma. Fra un paio di settimane occorre ripartire ed accelerare. Milano la città dell’Expo, del Bosco Verticale, della nuova Darsena: questa è la città che noi di Italia Viva  amiamo", si legge in una nota del Coordimamento Italia Viva Milano, trasmesso dal responsabile comunicazione politica Gabriele Messina: "Una città duramente colpita dal coronavirus: ma ha avuto la forza di guardare al futuro, scegliendo da subito Smartworking come modalità, Solidarietà come registro e Ambiente come cifra".

"Milano vuole continuare ad essere da traino per l’intero Paese e non dimentica i tanti successi che l’hanno portata all’attenzione del mondo. Ecco: questa è la Milano che piace ad Italia Viva. Questa è la Milano che amiamo e che vogliamo per i prossimi 5 anni: riformista pragmatica concreta. Concentriamoci sulle cose da fare e mettiamo da parte “giochi di alleanza e strategie". Cominciamo a ragionare di lavoro, impresa, crescita: Italia Viva è pronta a dare il suo fattivo contributo", si conclude la nota.

Commenti
    Tags:
    milanoitalia vivaalleanzesalagrillosala-grillo






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Covid, medici e scienziati: i sacerdoti del nuovo culto della scienza medica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Dissenso verso il nuovo capitalismo terapeutico e dalle tendenze
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid, la vita pubblica in mano ai medici
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.