A- A+
Milano
Palazzo delle Scintille, nuovo hub vaccinale da 10.000 inoculazioni al giorno

Palazzo delle Scintille, nuovo hub vaccinale da 10.000 inoculazioni al giorno

"Il nostro obiettivo è di effettuare 100.000 vaccinazioni al giorno. Un traguardo raggiungibile a patto che in Lombardia arrivino nuove dosi da mettere a disposizione dei nostri centri vaccinali". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che questa mattina ha fatto visita al nuovo hub per le vaccinazioni realizzato a Milano al 'Palazzo delle Scintille'.

"Si tratta - ha spiegato il governatore - della più grande area allestita in Italia insieme a quella della Fiera di Brescia. Una struttura creata con la collaborazione di Fondazione Fiera Milano e Generali, con il contributo e la partecipazione di importanti partner privati quali Cisco e Moncler che ringrazio". Il nuovo centro, in linea con le indicazioni del piano di vaccinazione massiva di Regione Lombardia, risponde all'esigenza di avere ulteriori e adeguati spazi sul territorio per proseguire le inoculazioni con un ritmo sempre più sostenuto.

"Ieri - ha aggiunto Fontana - siamo arrivati a 68.000 somministrazioni, adesso ci troviamo a rallentare a causa della carenza di vaccini. Abbiamo bisogno di implementare la fornitura, così potremo anche arrivare a quota 100.000 al giorno". Il presidente Fontana ha infine evidenziato che "Palazzo Scintille è organizzato per somministrare circa 10.000 inoculazioni al giorno attraverso 72 linee di erogazione vaccinale". L'avvio del nuovo Centro è previsto per domenica 25 aprile.

Palazzo Scintille, il più grande hub vaccinale della Lombardia

Milano e la Lombardia dispongono di un ulteriore aiuto per fronteggiare l'emergenza coronavirus. Si tratta del nuovo e più grande hub vaccinale della Regione, realizzato a Milano in Piazza VI Febbraio grazie alla collaborazione tra Fondazione Fiera Milano e Generali, con il contributo e la partecipazione di importanti partner privati quali Cisco e Moncler. Il nuovo centro è stato allestito all'interno del 'Generali Square Garden' (ex Padiglione 3 di Fiera Milano, noto anche come 'Palazzo delle Scintille') in linea con le indicazioni del piano di vaccinazione massiva di Regione Lombardia e risponde all'esigenza di avere ulteriori e adeguati spazi sul territorio per proseguire le inoculazioni con un ritmo sempre più sostenuto.

La gestione del nuovo centro vaccinale - che è organizzato per somministrare circa 10.000 inoculazioni al giorno, dalle 8.00 alle 20.00, weekend compresi - sarà coordinata dalla Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico, in stretta collaborazione con ASST Rhodense, Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Besta, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, ASST Santi Paolo e Carlo.

Nel dettaglio, l'hub disporrà di 72 linee di erogazione vaccinale e di un percorso codificato a tappe che parte dall'accettazione e registrazione dell'utente all'anamnesi col medico, prosegue verso i box di inoculo del vaccino e termina presso la zona di osservazione e prenotazione della seconda dose, dove avviene la consegna del certificato vaccinale al termine del ciclo di vaccinazione. L'avvio del nuovo Centro è previsto per domenica 25 Aprile, con le prime 2.000 vaccinazioni prevalentemente dedicate a pazienti estremamente vulnerabili.

Generali, proprietaria dell'immobile tramite un fondo immobiliare gestito da Generali Real Estate, mette a disposizione gratuitamente la struttura dopo aver completato i lavori delle opere impiantistiche e di climatizzazione per il suo funzionamento. Fondazione Fiera Milano, che ha in comodato d'uso parte dell'edificio, ha progettato il layout generale di funzionamento sulla base delle esperienze condotte con il Politecnico di Milano e con Ernst and Young (E&Y) presso il centro vaccinale in funzione al padiglione Ospedale Policlinico Fiera e ha coordinato i lavori di allestimento realizzati dalla storica società WAY di Rho.

Moncler ha contribuito integralmente ai costi di realizzazione di allestimenti e arredi (area accettazione, box per anamnesi e inoculazione, area osservazione post vaccino, postazioni di lavoro del personale sanitario) e contribuirà ai costi per lo svolgimento delle attività di registrazione del percorso vaccinale, che saranno svolte da oltre 80 addetti reclutati dal Policlinico di Milano.

Cisco ha preso parte all'iniziativa mettendo a disposizione gratuitamente tutte le apparecchiature dell'infrastruttura digitale per il processo di tracciamento della somministrazione vaccinale, comprensive di sistemi per il conteggio delle persone e la verifica del dovuto distanziamento in sicurezza. Questa infrastruttura è stata realizzata anche con il contributo di Axians e di K2K.

Gli arredi tecnico-medicali del nuovo centro vaccinale e la dotazione informatica sono stati messi a disposizione dal Policlinico di Milano.

Grazie alle risorse dei suoi 8.000 donatori, anche il Fondo per la Lotta al Coronavirus - costituito nel 2020 da Fondazione Fiera Milano con Fondazione di Comunità Milano - ha contribuito a completare la configurazione della rete informatica e delle aree di accesso e di servizio.

Il centro vaccinale, situato in Piazza VI Febbraio, presenta una collocazione logistica funzionale al servizio della comunità: è facilmente raggiungibile con la MM5 Lilla e la linea del Tram 19 e dispone, nelle immediate vicinanze, di oltre 1000 posti auto di pertinenza del vicino centro commerciale, oltre a ulteriori 350 posti auto dell'adiacente parcheggio ATM.

--------------------------

GENERALI SQUARE GARDEN (PALAZZO DELLE SCINTILLE - PADIGLIONE 3 - PALAZZO DELLO SPORT)

Appena acquistata l'area della piazza d'armi della città, il neonato Ente Fiera di Milano avviò la costruzione della Fiera con un grande padiglione permanente: il Palazzo dello Sport di Piazza VI Febbraio.Uno spazio pensato come multifunzionale che potesse accogliere stand fieristici ma anche ospitare grandi eventi sportivi. Il Palazzo dello Sport fu dunque il primo palazzetto della città di Milano.Noto anche come Padiglione 3, venne progettato da Paolo Vietti Violi, costruito in meno di sei mesi e inaugurato nell'aprile 1923, in occasione della prima Fiera Campionaria nel nuovo quartiere fieristico.

Nel corso della sua lunga storia ha ospitato diverse grandi competizioni sportive, dalla Sei Giorni di Ciclismo a incontri di pugilato e partite di basket ai massimi livelli.

Un evento in particolare ha legato la città di Milano al Palazzo dello Sport di Piazza VI febbraio. Nel 1946 il Teatro alla Scala non poteva ospitare l'intera stagione musicale, troppi i danni subiti nella Guerra. La Fiera di Milano mise così a totale disposizione il proprio padiglione, il primo ricostruito, che ospitò l'intero anno operistico scaligero.Così il 20 luglio 1946, dopo l'avvallo formale del maestro Arturo Toscanini, il Palazzo si trasformò in un grande teatro, capace di oltre 6 mila posti.

Nel 2005, con il trasferimento della Fiera a Rho, l'edificio viene donato al Comune; nel 2017 Citylife spa lo ha ristrutturato, e tra il 2019 e il 2020 è stato acquisito da Generali Real Estate.

Commenti
    Tags:
    palazzo delle scintille
    Loading...









    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Covid, l’emergenza come pretesto per annientare le democrazie dall'interno
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Saviano in Rai a difendere il ddl Zan che reprime le opinioni non allineate
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    I 5 falsi miti (+1) sullo studio
    Massimo De Donno


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.