A- A+
Milano
Milano Porto di Mare: sgombero dopo dieci anni di abusivismo. FOTO
Milano Porto di Mare: sgombero dopo dieci anni di abusivismo

Milano Porto di Mare: sgombero dopo dieci anni di abusivismo

"Questa mattina, dopo dieci anni di occupazione abusiva, è stata sgomberata una porzione di area della vasta zona di Porto di mare, in via San Dionigi, adiacente ad altra area già oggetto di recupero in precedenza. In totale c’erano circa trenta persone al momento dello sgombero. Dei quattro nuclei familiari con minori, due erano già andati via: a tutti gli altri è stata offerta una sistemazione nelle strutture del Comune che hanno rifiutato. L’occupazione aveva generato degrado ambientale, rifiuti, insicurezza, rischio di incendi e si è quindi reso necessario un intervento a sostegno della legalità e della sicurezza". Ne dà notizia Marco Granelli, assessore alla Sicurezza del Comune di Milano.

Porto di Mare: l'intervento congiunto e l'affidamento dell'area a Italia Nostra

L’intervento congiunto, riferisce Mia News, è stato effettuato da Polizia locale con gli assessorati del Comune a Welfare e Rigenerazione Urbana e la collaborazione operativa del NUIR, insieme al Municipio 4. - prosegue Granelli - L’area verrà curata e gestita da Italia Nostra che ha già cominciato le operazioni di bonifica e pulizia. Con l’operazione di oggi, compiamo un nuovo passo per restituire alla legalità il territorio: mettiamo in sicurezza e investiamo per riqualificare. È un lavoro complesso frutto di un processo di preparazione e che prosegue anche nei mesi successivi allo sgombero. Lo abbiamo già fatto in via Bolla, all’ex Macello, in Vaiano Valle, qui a Porto di Mare e in altri luoghi della città".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
abusivismomilanoporto di maresgombero






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.