A- A+
Milano
Milano, Symbiosis di Covivio accoglierà la sede di Lvmh Italia
(fonte Lapresse)

Milano, Symbiosis di Covivio accoglierà la sede di Lvmh Italia

Covivio ha firmato con Lvmh Italia un accordo di pre-letting per due piani uffici, oltre ad ampie terrazze, del Building D di Symbiosis, il business district in fase di realizzazione situato nella zona sud di Milano, nell’area limitrofa a Fondazione Prada e allo Scalo di Porta Romana. Il contratto di locazione ha una durata di 10 anni. Lo riferisce una nota.

La porzione dell’immobile in cui Lvmh Italia trasferirà la propria sede accoglierà i 170 dipendenti dell’azienda a partire dall’inizio del 2022. Grazie all’accordo stipulato con Lvmh Italia l’edificio, che sarà completato entro la fine dell’anno, ha raggiunto un tasso di pre-letting del 72%, diventando già headquarter di multinazionali di primario standing. L’edificio di Covivio è stato scelto dalla multinazionale francese per i suoi elevati standard di comfort e per l’identità green che si declina nella presenza di terrazze ai piani e aree verdi comuni. Sarà, inoltre, certificato LEED Core & Shell score Platinum e punterà a ottenere la certificazione WELL Core minimo score Bronze. Inoltre, sarà uno dei primi edifici a ottenere il rating WELL Health Safety che garantisce agli occupanti l’adozione di misure a tutela della salute e della sicurezza.

Commenti
    Tags:
    milanosymbiosiscoviviosedelvmh italia






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Covid, medici e scienziati: i sacerdoti del nuovo culto della scienza medica
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Dissenso verso il nuovo capitalismo terapeutico e dalle tendenze
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid, la vita pubblica in mano ai medici
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.