A- A+
Milano
Minacce di morte a Brumotti: due trapper rinviati a giudizio

Minacce di morte a Brumotti: due trapper rinviati a giudizio

Due trapper rinviati a giudizio dalla Procura di Milano con l'accusa di atti persecutori e istigazione a delinquere aggravati dall’uso di strumenti informatici nei confronti di Vittorio Brumotti, inviato di Striscia la Notizia che i due avrebbero insultato e minacciato sui social dopo un suo servizio alla stazione di Monza. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera i due sono noti come  Jordan Jeffrey Baby e Mr Rizzus, all'anagrafe Jordan Tinti e Simone Rizzuto. I fatti risalgono al 2019: i due augurarono a Brumotti  "un bagno di acido", ma tensione c'era stata con uno dei due trapper già durante la realizzazione del servizio, volto a testimoniare il degrado e lo spaccio nella zona. Nelle settimane successive le minacce a Brumotti, compresa quella di aggredirne la fidanzata.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    vittorio brumottistriscia la notiziaminacce mortetrappermonza






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*
    Il banco vuoto
    Pierdamiano Mazza
    Certificazione verde e MOG231
    di Guido Sola


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.