A- A+
Milano
"Mistery client", le pagelle dei tassisti. Bene le lingue, male i pagamenti

Apparentemente normali clienti, in realtà operatori della società regionale Eupolis: così è nato il report "Mistery client" che ha testato la qualità del servizio offerto dai tassisti milanesi. Indagine non ancora pubblicata definitivamente, ma alcune slide riassuntive sono state presentate dall'assessorato ai Trasporti di Palazzo Lombardia. Sono 240 le corse finite sotto esame tra il 4 ed il 27 novembre, quattro i parametri presi in considerazione: conoscenza delle lingue, parco auto in circolazione, applicazione corretta del percorso e disponibilità e funzionalità del pagamento elettronico. Bene la conoscenza delle lingue, anche grazie alla Dote taxy e ad altri strumenti di apprendimento introdotti nel 2014. Nove veicoli su dieci sono "ecologici" ma l'applicazione corretta del percorso si ferma ad una percentuale del 94,25 per cento, contro l'obiettivo fissato come limite del 97 per cento. Male anche il fronte del pagamento elettronico, con una percentuale del 42,79 per cento, contro un obiettivo del 66,67 per cento stabilito dagli accordi. L'assessore Alessandro Sorte commenta: "Si tratta di indicatori importanti premette ma non possiamo fare di tutt'erba un fascio: non demonizziamo la categoria, tanti lavorano bene.

Tags:
taximistery clienteupolis







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.