A- A+
MM-SPA
MM, Simone Dragone: "Partner strategico per Milano". L'intervista
Simone Dragone

MM, "compattezza e servizio pubblico". Intervista a Simone Dragone

MM SpA, una società pubblica che accompagna Milano nella sua crescita da sessantasei anni. Una presenza costante all’insegna della dedizione e della cura. Proprio sul concetto di cura abbiamo chiesto al suo Presidente, Simone Dragone, un commento a margine dell’approvazione del Bilancio da parte dell’Assemblea dei Soci.

Intanto, come è andata nel 2020?
Nel 2020 abbiamo generato ricavi per 268 milioni di euro, sostanzialmente in linea con l’anno precedente ma con una significativa crescita del margine operativo lordo pari a 67 milioni di euro, ben 21% in più rispetto al 2019.

Niente male se considerato il periodo che stiamo vivendo.
Un anno difficile per tutti che ha richiesto energie straordinarie anche per garantire la continuità di tutti i nostri servizi e il proseguimento di tutti i programmi di investimento pianificati. Non solo, in situazioni come queste è fondamentale confermare la presenza, dire che ci siamo, che nessuno è solo.

Milano, anche attraverso le sue società partecipate, ha dato una grande prova di compattezza e di servizio pubblico.
Sì, confermo. Se pensate all’acqua del rubinetto, ai servizi di pulizia delle strade, allo smaltimento dei rifiuti, ai trasporti, all’approvvigionamento alimentare – solo per fare alcuni esempi – parliamo di un fitto sistema di supporto che ha resistito bene e ha testimoniato la presenza delle istituzioni, attraverso l’impegno e la dedizione professionale di migliaia di donne e di uomini, spesso direttamente sul campo. Si dice spesso che le multiutility possano essere uno dei motori che trainano la ripartenza e lo sviluppo del Paese, ed è verissimo. In questo ambito si gestiscono risorse e strutture nevralgiche che devono garantire la vera transizione verso modelli più sostenibili e più resilienti. Il banco di prova del Covid ha mostrato la capacità di tenuta complessiva, e i nostri concittadini se ne sono accorti.

Torniamo al vostro impegno quotidiano.
Abbiamo messo a disposizione la nostra competenza nel prenderci cura della città e dei suoi abitanti, partendo dalla piccola manutenzione e traguardando i grandi progetti infrastrutturali. Mai come ora il concetto che guida il nostro operato è la “cultura della cura”, il vero strumento per raggiungere un beneficio reale per tutti. Questo posizionamento si riflette anche sui risultati della società che, nell’esercizio 2020, nonostante le difficoltà causate dalla crisi pandemica che ha inter alia avuto un rilevante impatto sui consumi idrici (chiusura attività, interruzione flussi turistici e lavorativi), è stata in grado di generare una performance economico-finanziaria, soprattutto in termini di redditività, financo migliore del 2019.

Facciamo alcuni esempi di attività per illustrare l’impegno trasversale di MM.
Qualche numero, giusto per dare il respiro complessivo: per il Servizio idrico integrato sono stati fatti investimenti per 60,9 milioni di euro, ben oltre il target del Piano d’Ambito. L’ingegneria ha registrato un margine operativo lordo di 3,2 milioni di euro, in crescita rispetto al 2019. Per le case popolari si sono investiti in manutenzioni straordinarie 90 milioni di euro. Per le scuole l’investimento è stato di 9,8 milioni di euro. Cantieri, progetti, attività, disseminate in città con l’obiettivo di migliorare gli standard della qualità della vita di cittadini e city users.  

Una società pubblica sempre più ingaggiata dal proprio Azionista (il Comune di Milano) su sfide importanti.  
Sono tante le sfide e le vediamo tutti i giorni, partendo dalla sfida della sostenibilità economico-sociale ed ambientale, il problema della tutela dei territori e delle comunità con le azioni di contrasto al climate change (basti pensare al tema del rischio idraulico della città), nonché la riqualificazione energetica e l’ammodernamento del patrimonio residenziale pubblico.  

In questi sessantasei anni siete cresciuti molto.  
MM è crescita per Milano e, in generale, per il Paese, ma siamo presenti anche nel mondo con commesse importanti sulla mobilità delle persone. Siamo una solida realtà multiservizio posizionata tra i principali operatori in tutti i settori di attività in cui opera: tra i primi gestori del Settore Idrico in Italia per volumi di acqua fatturati; prima tra le società italiana di ingegneria a totale capitale pubblico locale e terza società di ingegneria a controllo pubblico a livello nazionale, nonché quinto operatore di Edilizia Residenziale Pubblica a livello nazionale per numero di alloggi gestiti. 
Ma la crescita più importante è, e dovrà sempre più essere, quella della competenza al servizio della cura della città e dei nostri concittadini, per la quale sono orgoglioso come cittadino e come presidente: il know how acquisito in questi lunghi anni ha fatto di MM un vero partner strategico per Milano.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mmsimone dragonebilanciobilancio 2020mm milanomilano
    i blog di affari
    Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
    di Maurizio De Caro
    Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
    CasaebottegaJalisse
    Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.