A- A+
MM-SPA
MM rinnova l'impegno in Ape (Aqua Publica Europea), Cetti eletto nel Cda

Stefano Cetti, direttore generale di MM, eletto nel Cda di Ape

Il direttore generale di MM, Stefano Cetti, è stato eletto membro del Consiglio di amministrazione di Ape (Aqua Publica Europea) durante l’Assemblea generale che si è tenuta a Bruxelles l’8 novembre.

Cetti, che aveva già ricoperto la carica dal 2013 al 2017 e dal settembre 2020 ad oggi, conferma il suo impegno a sostenere l’associazione che nel suo piano strategico 2020-2026 intende promuovere il valore della gestione pubblica dell’acqua (water: a public service), la circolarità delle attività industriali in funzione della lotta ai cambiamenti climatici (a blue-green horizon) e  il ruolo dell’impresa come fattore di ricchezza economica e sociale (water operator: a sensitive societal actor).

Ape è l’associazione fondata nel 2009, a cui aderiscono 68 società pubbliche europee che operano nel settore dei servizi idrici (potabilizzazione, gestione reflui e depurazione), coprendo il fabbisogno di 70 milioni di persone in 13 Paesi.

L’associazione si pone una duplice finalità: da un lato, favorire lo scambio di conoscenze tra i soci, valorizzando le best practice delle imprese in tema di gestione industriale e di innovazione e, dall’altro, rappresentare presso le istituzioni della Ue gli interessi e le priorità degli operatori pubblici a favore dei consumatori europei per una società sempre più equa, resiliente e sostenibile.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    apeassociazione europea operatori settore idricomm


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.