A- A+
Milano
Modiano resta in Sea, F2i non deciderà il presidente. Acsm-Agam, Affari aveva ragione. Pillole di economia
pietro modiano

di Fabio Massa

SI DICE CHE…/ Pietro Modiano dovrebbe rimanere in carica in Sea fino alla fine del suo mandato. Certo, tutto farebbe pensare che - in caso di chiamata (non scontata) da Roma (o Firenze) - potrebbe valutare seriamente il ritorno alla sua attività di banchiere in Mps. Tuttavia chi lo conosce bene sa che a Sea ci tiene molto e dunque dovrebbe arrivare fino alla fine del suo mandato, ad aprile 2016.

SI DICE CHE…/ A proposito di Sea, a chi pensa che F2i possa/voglia far valere il proprio 44 per cento nei confronti del Comune per mettere un presidente di propria nomina (ad esempio, il ceo degli aeroporti di Napoli Armando Brunini) si ricorda che i patti parasociali scadono a dicembre 2016. A buon intenditor…

SI DICE CHE…/ Affaritaliani.it aveva ragione. Michele Enrico De Censi, ad di Acsm-Agam, la multiutility di Como e Monza, ha rassegnato le dimissioni dall’incarico che aveva preso solo 40 giorni fa. Andrà a fare, come anticipato, il numero uno di 2i Rete Gas. Non pare che ci siano stati grossi scossoni, in Borsa.

@FabioAMassa

Tags:
modianoseaf2i acsmagam







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.