A- A+
Milano
Moratti trasloca dal Pirelli e va al 32esimo di Palazzo Lombardia
Regione Lombardia: Letizia Moratti

Letizia Moratti trasloca da un palazzo all'altro

E così, Letizia Moratti si trasferisce. Ormai tutto pare pronto - secondo fonti di Affaritaliani.it Milano - per il trasferimento dal trentesimo del Pirellone, dove ad oggi il vicepresidente Moratti ha l'ufficio che un tempo fu di Formigoni commissario Expo e soprattutto lo staff. Il luogo in cui l'assessore della Sanità lombarda si trasferirà sarà il trentaduesimo piano di Palazzo Lombardia, tre piani sotto il presidente Attilio Fontana. In effetti la decisione è presa già da qualche giorno, ma gli uffici non sono ancora stati liberati e resi disponibili. La motivazione del trasloco è di tipo pratico: la direzione generale welfare ha infatti sede a Palazzo Lombardia e obbligare ogni volta i funzionari con faldoni di carte e dati a transitare da un palazzo all'altro non era assolutamente pratico.

fabio.massa@affaritaliani.it
 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pirellonepalazzo pirellipalazzo lombardia






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    La CGIL è la stampella dei padroni
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.