A- A+
Milano
Morto in gita, compagni sotto torchio. I prof hanno saputo da una foto
domenico maurantonio

Un'immagine del corpo a terra, scattata con un telefonino: in questo modo scioccante gli insegnanti del 'Nievo' che accompagnavano la classe di Domenico Maurantonio a Milano hanno saputo della morte del loro allievo. L'indiscrezione ha trovato conferme in ambienti della mobile di Milano. La foto sarebbe stata mostrata da addetti dell'albergo agli insegnanti che si trovavano già nella saletta colazione. Uno dei professori ha avuto un malore ed è stato portato in ospedale.

Intanto gli inquirenti stanno mettendo sotto torchio i compagni e gli amici di Domenico. Il centro delle indagini è infatti diventato Padova dove si stanno interrogando i compagni di scuola che hanno passato con Domenico le sue ultime ore di vita. "Mi hanno interrogato 10 ore a Milano e otto ore qui, non potete capire come sto. Siamo tutti in cerca della verità", ha riferito a Repubblica uno dei compagni, a conclusione del nuovo interrogatorio, conclusosi in Questura a Padova. L'ipotesi è che nella stanza dove dormiva il giovane fosse in corso una "festa" a cui avrebbero preso parte almeno una decina di studenti.

 

Tags:
mortogita






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.