A- A+
Milano
Museo del Novecento, il Covid rallenta i progetti di espansione
Museo del Novecento

Museo del Novecento, il Covid rallenta i progetti di espansione

Procede a rilento il progetto di espansione del Museo del Novecento nel secondo Arengario attualmente utilizzato da uffici del Comune. Il concorso internazionale di progettazione ha visto le proprie scadenze modificate in corsa. Spiega una determina di Palazzo Marino che "le  vigenti  disposizioni  in materia  di  contenimento  e  gestione   dell’emergenza   epidemiologica da Covid 19 rendono impossibile o, comunque,  estremamente  complessi l’organizzazione e lo svolgimento di eventualisopralluoghi dell’area oggetto di concorso a condizioni di parità per tutti i partecipanti». Da qui l'idea di mettere a disposizione di chi vorrà partecipare alla gara un "virtual tour" dell'area sul sito della procedura, www.novecento-piucento.concorrimi.it. Ma, come racconta oggi il quotidiano Il Giorno, si susseguono le richieste di proroga, sostanzialmente accettate dal Comune di Milano che ha spostato all'8 marzo il termine per la ricezione delle proposte progettuali relative al primo grado ed al 17 maggio le proposte relative al secondo grado.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    museo novecentoarengariomilano






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
    SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.