A- A+
Milano
'Ndrangheta e fallimenti milionari pilotati: sei arresti in Lombardia
Antimafia

'Ndrangheta e fallimenti milionari pilotati: sei arresti in Lombardia

La Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Milano ha delegato i militari dei Comandi Provinciali di Varese e Milano ad eseguire un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.l.P. di Milano, nei confronti di 6 soggetti ritenuti appartenenti ad un'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati di natura economica e che ha agevolato cosche di 'ndrangheta di Legnano-Lonate Pozzolo e quella di Vibo Valentia. Dalle indagini di polizia giudiziaria è emersa l'esistenza di un gruppo che si ipotizza fosse dedito all'acquisizione di società in stato di decozione (ovvero di insolvenza) che venivano portate al fallimento dall'organizzazione, non prima di averne completamente depauperato il patrimonio in danno dei creditori, primo fra tutti l'Erario, nei confronti del quale le imprese si sono rese inadempienti.

L'organizzazione aveva interessi anche nella sanità

Sono state scoperte operazioni distrattive di denaro, per oltre 4 milioni di euro, dai conti correnti di tre società dichiarate fallite dai Tribunali di Milano, Bergamo e Monza. Le somme in questione sono state drenate a favore di altre imprese del "gruppo", anche localizzate in territorio estero, sotto forma di pagamenti di fatture per operazioni inesistenti. L'organizzazione aveva anche interessi ramificati nel settore della sanità lombarda, in relazione alle attività connesse all'emergenza sanitaria da Covid 19: nello specifico forniture di materiale sanitario ed esecuzione di tamponi da parte di soggetti non professionalmente autorizzati.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arrestilombardiandrangheta







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.